Crioterapia e movimento: la formula per combattere la tanto odiata cellulite

Il freddo combatte questo diffuso inestetismo

La crioterapia è una tecnica che risale all’antica Grecia (da kryos, freddo) e di recente è stata sviluppata in Giappone per curare l’artrite. La utilizzano in particolare gli sportivi professionisti per curare traumi e infortuni e per preservare ossa e legamenti. Oggi è possibile sottoporsi al trattamento entrando in una capsula tubulare che raggiunge temperatura comprese fra -120 e -180 °C, poiché al suo interno si sfrutta l’evaporazione dell’azoto liquido. In genere si rimane in questa capsula per un massimo di tre minuti, il che significa bruciare fino a 800 calorie e ottenere un netto miglioramento del microcircolo. La sola crioterapia non è sufficiente a risolvere il problema cellulite se non si interviene anche sul proprio stile di vita. È necessario praticare regolarmente attività sportiva di tipo aerobico come il jogging o il nuoto, bere almeno 2 litri di acqua al giorno, e curare l’alimentazione preferendo il consumo di frutta e verdura, cereali e limitando il consumo di zuccheri e cibi raffinati.
www.quotidiano.net


SOS pelle a buccia d’arancia

La cellulite è un inestetismo che affligge 9 donne su 10, sia sovrappeso che in forma: è dovuta a una degenerazione della microcircolazione del tessuto adiposo di pancia, gambe e fianchi. Ha una componente genetica, ormonale, vascolare, ed è aggravata da scorretto stile di vita e alimentazione disordinata. Non esiste un trattamento risolutivo: massaggi, cosmetici e tecniche strumentali possono aiutare.


Fai da te

Ghiaccio amico della pelle

La crioterapia consiste nell’applicare del ghiaccio su zone specifiche del corpo per tonificarle e snellirle. Questa terapia disintossica l’organismo, tonifica i tessuti, agisce come un lifting naturale per la pelle, combatte la cellulite, rinvigorisce la circolazione sanguigna se abbinata a una cura esfoliante, aiuta a perdere peso in poche sessioni. Si possono usare borse del ghiaccio o ghiaccio in gel fatti apposta per alcune parti del corpo, come gli occhi o l’addome, che vanno congelati e poi applicati sulla zona interessata. Si può avere lo stesso effetto mettendo cubetti di ghiaccio in una busta da avvolgere in un tessuto.