La dieta mediterranea aiuta la concentrazione
e migliora i risultati

Lo rivela uno studio che viene dalla Finlandia

Esiste una dieta ideale per andare bene a scuola! A rivelarlo uno studio condotto dall’Università di Jyvaskyla, in Finlandia. I risultati della ricerca, pubblicati sul The Journal of Nutrition, sottolineano che sono da prediligere i cibi ricchi di ferro. Proprio grazie a questo elemento, utile per la salute dell’organismo, gli alunni riuscirebbero ad aumentare i livelli di concentrazione e a essere più energici e meno stanchi. Nella dieta ideale degli studenti, dunque, spazio ad abbondanti dosi di cereali, verdura, frutta e pesce. Limitato, invece, dovrebbe essere l’uso di carne, zuccheri e grassi saturi. Oltre alle verdure a foglia verde, legumi e cereali, nella dieta degli studenti non deve mancare la frutta secca, come pistacchi e noci che aumentano i livelli di concentrazione e danno immediatamente energia, molto indicati anche epr gli sportivi. E ancora, cioccolato fondente -senza esagerare-. Una dieta mediterranea, quindi, è capace di aumentare i livelli di concentrazione e aiuta a essere più energici e meno stanchi.

www.quotidiano.net


Pesce

Un valido alleato per la memoria

Che il pesce aiuti a migliorare la propria memoria e che quindi rappresenti un ottimo alimento per gli studenti di tutte l’età non è solo un luogo comune. Infatti, come è ben noto è una delle principali fonti alimentari di acidi grassi omega 3, acidi grassi essenziali fondamentali per le cellule del nostro corpo, in particolare quelle cerebrali. Qualcuno consiglia per una dieta particolarmente ricca di pesce, di preferire quelli di piccole dimensioni, come alici e sgombri in modo da evitare pesci grossi in cui vi è un più alto rischio di accumulo del mercurio, nemico del sistema nervoso centrale.


Qualche consiglio per lo spuntino

Tempo di primi compiti in classe? Non perdete occasione di consumare una manciata di frutti rossi, fonte naturale di antiossidanti, in grado di impedire l’azione dei radicali liberi, proteggendo le strutture cellulari. Il corpo, grazie agli antiossidanti, si purifica e funziona meglio. Inoltre, riducono il livello di tossine nel flusso sanguigno, e contengono anche fitonutrienti che favoriscono il flusso di sangue al cervello, migliorando l’attività neurologica.