È in arrivo un bambino
Organizzare la cameretta senza spendere troppo

Tinte tenui, luci calde e tessuti naturali

Fin da quando scoprono di aspettare un bambino, i futuri genitori cominciano a immaginarne la cameretta. Il bisogno di dar forma allo spazio che accoglierà il proprio cucciolo, rendere confortevole e perfetto il nido dove riposerà, è del tutto naturale. Ma come organizzare lo spazio? In un primo momento, arredare la camera di un bebè può sembrare un’impresa: le sue esigenze, soprattutto quando lo si aspetta, appaiono numerosissime e imprevedibili ed è normale che un genitore cerchi di prevenirle soddisfacendole tutte in anticipo. Tuttavia, lasciarsi trasportare dal desiderio di allestire lo spazio per i bambini prima ancora di conoscerne il carattere e le passioni può rivelarsi un’operazione complessa e soprattutto molto costosa. Ecco allora qualche consiglio su come arredare la cameretta del bebè in arrivo evitando gli sprechi. In generale, l’ambiente deve essere sicuro e rilassante. Tinte tenui e luce calda sono le parole d’ordine. Bene anche fare attenzione alla scelta dei materiali: vernici atossiche e tessuti in fibre naturali contribuiranno a creare un ambiente sicuro per il vostro piccolo.


L’AMBIENTE

Scoprire il mondo in sicurezza

Per la cameretta del neonato è bene prediligere un arredamento essenziale: culla o lettino, fasciatoio e cassettiera sono più che sufficienti. Se c’è spazio, può essere utile posizionare anche una poltrona, in modo che la mamma possa ricavarsi uno spazio per allattare in tranquillità. Pochi arredi offrono infatti un luogo ampio e sicuro nel quale muoversi anche con il bimbo in braccio. Per quanto riguarda le pareti, più che concentrarsi sull’estetica, occorre accertarsi che i materiali scelti non liberino sostanze chimiche che possono risultare tossiche. Per ravvivare l’ambiente, una soluzione piacevole e temporanea sono gli sticker con soggetti differenti e colori vivaci in grado di catturare l’attenzione del neonato. Un bel tocco di colore può venire da un tappeto riservato ai giochi del piccolo. Infine, uno specchio, adatto ai bambini e fissato in sicurezza, è di grande stimolo per i bimbi che con stupore scoprono la propria immagine riflessa.


CONSIGLI

I mobili scelti devono seguire la sua crescita

Nel progettare la cameretta di un neonato, è sempre bene che i suoi genitori abbiano un occhio al futuro. Col passare del tempo cambiano infatti i bisogni, e pensare da subito a una soluzione definitiva potrebbe rivelarsi controproducente – anche per il portafogli. La cameretta è il regno del bambino: è importante che ne rispecchi la personalità e, soprattutto, che ne segua la crescita. Senza rinunciare alla qualità, quindi, sarà una buona idea optare per soluzioni modulabili e non eccessivamente costose. In questo modo sarà più semplice adattare lo spazio alle diverse fasi della vita del bambino.