Al supermercato

Carne, pesce, latte, uova… porta a tavola alimenti
salutari e ben controllati

Il Ministero ci offre molte informazioni sul tema

L’attenzione nei confronti degli alimenti che scegliamo di portare sulla nostra tavola è un’ottima abitudine da adottare. Solo attraverso comportamenti di acquisto consapevoli, infatti, possiamo riuscire a tenere una dieta equilibrata e salutare per il nostro organismo.
Ma come sappiamo che il cibo è assolutamente sicuro?
Il Ministero della Salute in collaborazione con l’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna ha prodotto un’intera collaba di opuscoli sul tema, dal titolo “Ecco perché mangi sicuro” con utili e precise indicazioni in merito. Gli approfondimenti all’interno degli opuscoli (che possono essere comodamente consultati o scaricati dal sito del Ministero, www.salute.gov.it) affrontano diversi aspetti che vanno dai diversi tipi di alimenti in vendita alla loro corretta conservazione, dalla tracciabilità degli alimenti alla freschezza e molto altro ancora. In particolare, troviamo opuscoli relativi a uova, pesce, carne, latte e miele.
www.salute.gov.it


CONSAPEVOLEZZA

Così conosci ciò che acquisti

Le uova sono uno degli alimenti oggetto degli opuscoli. Una delle prime informazioni utili fornite su questo alimento è relativa alla categoria di qualità o freschezza, un’informazione talvolta ignorata dai consumatori.
Tutte le uova che acquistiamo, infatti, sono buone e sicure, ma vengono classificate in base alla freschezza (e, soprattutto per certe preparazioni, è sempre meglio preferire uova particolarmente fresche).
Le uova “freschissime” sono contraddistinte dalla categoria A extra, appunto freschissime, non refrigerate e con camera d’aria non superiore a 4 mm. Sono utilizzabili fino al 7° giorno dall’imballaggio o al 9° giorno dalla deposizione. Trascorso questo periodo, possono essere commercializzate con il solo riferimento alla categoria A (camera d’aria non superiore a 5 mm) e consegnate al consumatore non oltre 21 giorni dalla deposizione.
Le uova di categoria B, infine, sono destinate solo all’industria e, quindi, non disponibili nei punti vendita.


VADEMECUM

Il fresco, congelato e surgelato

Nell’opuscolo stilato a tal proposito e reperibile sul sito del Ministero della Salute è possibile reperire utili consigli per acquistare pesce fresco così come correttamente conservato.
Alcune delle caratteristiche del pesce fresco, ad esempio, sono l’odore delicato e gradevole, l’aspetto lucente, metallico, iridescente, il corpo irrigidito e la consistenza turgida; l’occhio limpido, sporgente e “vivo” nonché le branchie rosse o rosa, con lamelle ben identificabili e turgide. I surgelati o congelati sono ottenuti tramite il raggiungimento di una temperatura minima di -18°C. I primi possono essere venduti solo confezionati, i secondi anche sfusi.

2018-06-06T14:08:09+00:00Argomento: CASA|Speciale |