Viva il prato, ma a misura di famiglia
Punto di partenza per esplorare il mondo

Luogo di incredibili tesori e di magiche avventure per i più piccoli

Il giardino è un’area che valorizza la casa e sfruttarlo al meglio è importante: se ben organizzato, infatti, può essere uno spazio piacevole per tutta la famiglia, a cominciare dai più piccoli. E soprattutto se il verde sarà vissuto dai bambini, per giocare o per andare alla scoperta della natura e dei suoi tesori, è importantissimo che lo spazio sia sicuro. Bisogna quindi fare particolare attenzione alle aiuole e ad alcune tipologie di piante, che possono avere spine o produrre frutti pericolosi. È fondamentale, inoltre, prendersi cura delle varie specie con costanza, in modo da non avere rami secchi o che si spezzano facilmente. Una volta accertato che il giardino non presenta –per quanto possibile– pericoli, non è difficile renderlo interessante per i più piccoli. Una buona base da cui iniziare è il prato: adatto ai ragazzi di tutte le età, permette loro di andare in giro a piedi nudi e passare all’aperto le giornate soleggiate. Anche una piccola sabbiera può essere divertente. I piccoli fino a 3-4 anni potranno giocarci, costruendo castelli di sabbia, proprio come al mare.


IL SEGRETO SCEGLIERE UN ANGOLO RIPARATO E ATTREZZARLO CON AMORE

Come creare un’area relax completa e accogliente

E mentre i bambini giocano… i grandi si riposano! Anche gli adulti possono godere dei benefici dello stare all’aperto, magari leggendo un bel libro o bevendo una tisana all’ombra. Il tutto sta nell’attrezzare nel modo giusto l’area relax del giardino. Ancora prima di correre a comprare sedie e sdraio, occorre pensare a qual è lo spazio a disposizione per la zona. Meglio preferire una parte lontana dalla strada, dai rumori e dagli occhi dei vicini, per avere più tranquillità e preservare la privacy, magari con una bella vista sulle colline o su quello che circonda la nostra abitazione. L’area dovrebbe avere una buona esposizione alla luce e non essere in mezzo a correnti d’aria. Se c’è troppo sole o per riparare lo spazio da sguardi indiscreti si possono utilizzare ombrelloni, gazebo o tende.


INSIEME

Coinvolgere i figli nelle operazioni di giardinaggio

Gli interventi di cura del giardino più semplici possono essere eseguiti anche con l’aiuto dei bambini. Questo è un ottimo modo di avvicinarli alla natura, che permette anche agli adulti di godere di un ambiente ordinato. I piccoli possono aiutare a raccogliere le foglie, togliere le erbacce, realizzare un nido o una casetta per gli uccelli o uno spaventapasseri, e magari piantare alcune verdure nell’orto. Avere un angolo in cui far crescere gli ortaggi e magari le erbe aromatiche, infatti, insegnerà loro ad essere rispettosi della natura e, probabilmente, li aiuterà ad apprezzare le verdure anche a tavola.