Scegli l’angolo da decorare
Ampia scelta per aggiungere personalità

Tendenze / Per anni snobbata, la wall paper trova nuove interpretazioni grazie a materiali innovativi e alla possibilità di adattarsi a moltissimi ambienti

La carta da parati è molto più di tendenza di quanto si possa immaginare. Per anni ‘cancellata’ da ogni arredamento, perché ritenuta antiquata e da ‘casa della nonna’, negli ultimi tempi sta trovando nuova vita. Merito di questo cambiamento è sicuramente l’utilizzo di materiali innovativi, la facilità di installazione, di pulizia e la capacità di adattarsi a tutti gli ambienti. Oltre naturalmente che la possibilità di scegliere qualsiasi tipo di fantasia adattandola nel modo migliore al proprio arredamento. Il trucco per usare al meglio una bella carta da parati è farlo con ‘parsimonia’. Ciò vuol dire che per essere al passo con le ultime tendenze non bisogna più ricoprire tutte le pareti di una stanza ma ne basta solo una, quella che si vuole mettere in primo piano, per rivoluzionare completamente il carattere di un ambiente. In una zona living potrebbe essere lo spazio in cui allestire l’angolo tv; in una camera da letto potrebbe essere la parete su cui appoggiare la testiera del letto; in cucina, invece, solo il lato in cui posizionare il tavolo con le sedie. Gli arredatori, inoltre, la consigliano per esaltare la struttura di una scala a sbalzo o per rendere diverso un disimpegno. Per colori e fantasie non c’è che scegliere. Negli ultimi tempi sta tornando molto di moda lo stile vintage: fantasie che ricordano in tutto e per tutto gli antichi tinelli delle nonne. © riproduzione riservatA


Effetto 3D e skyline, ecco le idee più originali da copiare

Stile / Oltre al vintage sono in voga i motivi naturali e geometrici

Vintage, geometrie, effetto 3D e skyline. Ecco i motivi maggiormente in voga per chi sceglie di decorare una o più pareti di casa con la carta da parati. Del vintage già nei abbiamo parlato, tuttavia, per entrare nello specifico sono molto in voga le carte motivi floreali, quelle in stile pop-art con stampe e gigantografie anni Sessanta e Settanta senza dimenticare le carte da parati damascate e color bronzo. Stanno avendo una grande diffusione anche le carte con ambientazioni ispirate alla natura e agli animali così possiamo trovare carte dai motivi floreali e/o con animali come tigri in gabbia, cascate di fiori, paesaggi delle foreste, dune del deserto e tantissimo altro. Rimangono molto gettonati anche i motivi geometrici che, con il loro stile un po’ retrò, creano effetti psichedelici e grande movimento rendendo le tue pareti davvero uniche. In molti casi con questi parati si può riportare un ambiente della casa direttamente negli anni Ottanta. Vera novità, inoltre, sono le carte da parati con motivi in 3D. Sicuramente sono di grande impatto estetico e donano agli ambienti un look scenografico e originale. Effetto pietra, a tema naturalistico o architettonico, di design, con pattern ottici o decori classici, c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Le gigantografie delle città e i loro skyline si inseriscono benissimo in un arredamento in stile urban, molto di moda negli ultimi anni; per gli amanti del genere, invece, si può puntare su monumenti o luci in lontananza. © riproduzione riservatA