Un po’ rustico e un po’ industriale
Con il “rustrial” la casa cambia look

Una fusion perfetta di stili opposti: la città e la campagna nella stessa stanza

Un po’ rustico, un po’ industriale. Lo stile “ru-strial” rappresenta la perfetta osmosi tra due generi per arredare casa apparentemente molto distanti, ma che con i giusti abbinamenti possono dare vita al matrimonio perfetto. Chi lo ha detto che il cane e il gatto non possono convivere in armonia?In materia di interior design lo stile rustrial ha rivoluzionato il senso degli stili opposti al punto da affermarsi come tendenza dell’anno. Sono infatti sempre di più le giovani coppie che per arredare la loro nuova casa scelgono questo genere che garantisce funzionalità ma allo stesso tempo carattere. Ciò che colpisce subito è il mix di colori e di materiali che fondendosi armonicamente tra lo-ro danno vita ad un’ambiente molto accogliente. In una casa rustrial ci si può trovare in un salotto arredato con un grande divano di pelle dall’aspetto vissuto, accompagnato da un tavolino in cristallo e ferro e illuminato da una lampada in metallo con un grande faro. Oppure si può entrare in una cucina modernissima, all’interno della quale spicca un fantastico “tavolaccio” di legno tipico delle case di campagna. Lo stile rustrial è la trasposizione negli arredi del carattere di chi vive la casa: un carattere spinto da due forze diametralmente opposte. Da un lato c’è la voglia di un mood “urban”: il ferro, il cemento, il vetro. La funzionalità prima di tutto a costo di essere freddi. Dall’altro lato la fuga verso la campagna: il legno, il cotto, i colori. È grazie a queste due opposte spinte che lo stile rustrial si è fatto spazio nel mondo dell’interior design. Il segreto è garan-tire l’armonia tra gli stili.


ABBINAMENTI

Un loft newyorkese o un podere toscano? Tutto in una soluzione

Un loft newyorkese con elementi tipici delle case immerse nella campagna toscana. È forse la similitudine più calzante per capire a fondo lo stile rustrial e l’equilibrio delle contraddizioni che nasconde. Per ottenere una fusion perfetta e armoniosa bisogna unire al meglio materiali che, almeno sulla carta, sono agli antipodi: cemento e cotto, ferro e legno, pelle e tessuti tecnici, vetro e terracotta. Il pavimento ideale potrebbe essere in cemento, magari arredato con mobili in legno molto rustici (credenze, tavolacci, vetrinette) e accessori in acciaio. Oppure si può pensare a un pavimento in cotto, accompagnato da mobili ultramoderni e accessori rustici (vasetti, bajour o tappeti).


NON PUÒ MANCARE

Nel soggiorno una grande libreria a vista
Sulle mensole volumi e oggetti a tema

In una perfetta casa in stile rustrial non può mancare la grande libreria nel soggiorno. Non c’è bisogno di un mobile, ma di inserire mensole in legno posizionate per l’intera lunghezza della parete. A quel punto ci si potrà sbizzarrire riempiendo gli spazi con libri e oggetti a tema.


DOVE SEDERSI

Grandi divani in pelle, cuscini e plaid
Il salotto ideale per chi vuole carattere

In una casa arredata in stile rustrial è sempre presente il divano in pelle: sinonimo di accoglienza e di eleganza. Il tocco in più è dato dall’aspetto vissuto del divano che si compone di grandi sedute ‘consumate’ al centro e braccioli molto comodi. Cuscini e plaid colorati fanno il resto.