Ristrutturare: le “mosse” strategiche
per creare un bagno di tendenza

Obiettivo la perfetta fusione tra design, personalizzazione e comodità

C’era un tempo in cui il bagno veniva considerato l’ambiente meno importante della casa, quello che doveva solo garantire un servizio anonimo e funzionale. Oggi tutto è cambiato e il bagno si è “elevato” acquisendo più importanza: e proprio per questo motivo anche la scelta dei rivestimenti, dei sanitari e della doccia non è mai lasciata al caso. Il bagno è il regno del benessere, la stanza in cui si passa del tempo per rilassarsi e prendersi cura del proprio corpo: deve essere sì funzionale ma anche ben curato nei dettagli, per garantire un piacevole impatto estetico. Come ottenere un bagno di tendenza? Carta da parati, piastrelle o cementine possono rappresentare la soluzione più adatta per coloro che amano l’arredo vintage: sono infatti elementi che garantiscono quel gusto retrò che tanto piace ai nostalgici. Forme squadrate, geometrismi e cromatismi per sanitari e piano lavabo possono poi trovare spazio per chi predilige uno stile moderno e minimal.


RELAX Rigenerarsi dopo un’intensa giornata sarà più facile che mai

Doccia Walk-in, ecco la soluzione trendy e funzionale

Doccia o vasca? E’ questo generalmente il dilemma quando ci si trova alle prese con l’allestimento del bagno. La vasca è più indicata per coloro che spendono il loro tempo per farsi coccolare dal massaggio dell’acqua ma per chi va di corsa la doccia è senza dubbio la soluzione più gettonata. Il perfetto mix tra originalità, eleganza e praticità è rappresentata dalla Walk-in, perfetta sia se abbinata ad una parete in vetro che ad una nicchia in muratura. Poco invasiva e davvero molto elegante, questo tipo di doccia senza profili e dal piatto a filo pavimento garantisce grande raffinatezza e sarà in grado di personalizzare al meglio il locale. Scegliendo un soffione piuttosto ampio, si avrà la possibilità di rigenerarvi dopo un’intensa giornata di lavoro, facendosi coccolare dal getto dell’acqua.


OTTIMIZZAZIONE

Mobili a scomparsa per spazi ridotti: quante soluzioni!

In caso di bagno piccolo non bisogna disperare: il modo di ottimizzare gli spazi c’è, basta solo effettuare la scelta giusta. Via libera, dunque, a mobiletti a scomparsa, soluzioni salvaspazio o nicchie all’interno della parete in cui si possono andare a sistemare asciugamani, prodotti per il bagno e tutto quello di cui si ha bisogno. Il consiglio è quello di cercare sempre di scegliere mobiletti vari in linea con quello che è lo stile scelto per il bagno. Grande attenzione va riservata per esempio ai colori che devono sempre creare una sorta di continuità con quelli scelti per sanitari, rivestimento e piano lavabo.