Terza età senza problemi
nè inutili rischi: le dritte
da mettere in pratica

Più autonomi e sereni tra le mura domestiche

All’interno della propria abitazione ci si sente protetti, ma i rischi non mancano, soprattutto per le persone anziane. Sono loro le più soggette ad incidenti domestici e possono subirne gravi conseguenze. Uno degli incidenti più frequenti e pericolosi è rappresentato dalle cadute: attenzione ai pavimenti, che devono essere sempre liberi da ostacoli, per evitare inciampi e scivoloni. Meglio evitare i tappeti, dove il pericolo di inciampo è in agguato per chi ha qualche incertezza nel camminare. Attenzione anche a non lasciare per terra oggetti come i giochi dei bambini. Il detergente per pulire andrà scelto con cura: da evitare la cera, meglio prodotti sgrassanti o la candeggina. Altro punto critico sono le scale: è bene dotarle di un corrimano, devono essere libere da potenziali ostacoli e bene illuminate. Dove c’è spazio si può pensare anche a un montascale elettrico. Nel bagno, maniglie d’appoggio vicino ai lavandini o tappetini antiscivolo per la vasca e la doccia possono aiutare a rendere lo spazio non solo più sicuro ma anche più confortevole.


Illuminazione: un aspetto da curare

Le persone anziane oltre ai problemi motori possono anche soffrire di carenze di vista, che le espongono al pericolo di incidenti in un ambiente poco o male illuminato. Evitiamo le zone in penombra e teniamo sempre d’occhio l’efficienza delle lampadine, sostituendole subito in caso di rottura. Creare nuovi punti luce (come le luci a led lungo i battiscopa), magari attivabili a distanza con lo smartphone, aiuta ad aumentare la sicurezza.


DEVICE

Collegati sempre, mai “da soli”

Chi è in là con gli anni e vive da solo può contare su diverse soluzioni tecnologiche che aiutano ad essere più sicuri e poter essere soccorsi in maniera tempestiva in caso di bisogno. Siccome con l’età oltre alla vista diminuisce la sensibilità agli odori, un impianto di rilevazioni incendi contro le fughe di gas può aiutare. Lo stesso vale per i sistemi di videosorveglianza che si possono monitorare dal cellulare. Se prevenire non basta, i sistemi di telesoccorso e salvavita collegati a sistemi GPS e smartphone sono una risorsa preziosa per un intervento tempestivo.