Quando il verde è rustico
Poca la manutenzione e grandi i risultati

Obiettivo: un’atmosfera informale e rilassante

Un paesaggio che invita al relax e che non richiede grande cura, uno spazio che permette di godere appieno del contatto con la natura e tutto questo… dietro casa. È possibile con un giardino rustico.È un’area verde piena di colori e forme che trasmettono un ineguagliabile senso di rilassatezza. Per realizzarlo non esistono regole severe, per cui si può dare spazio al proprio gusto personale. Sarà però fondamentale tenere conto delle caratteristiche del suolo e delle condizioni climatiche della zona nella quale si andrà a progettare il giardino.Una volta preparato il terreno, sarà il momento di scegliere le colture; in questa fase più che in ogni altra è assolutamente importante conoscere bene le peculiarità delle specie che vogliamo coltivare e piantarle nel luogo del giardino più appropriato alle sue specifiche esigenze.Qualche spunto per le varietà da adottare: per chi ha sufficiente spazio, sì ad alberi come tigli; mimosa e catalpa (nota anche come “albero dei sigari” e molto decorativo); viburno, ideale per le siepi, e dalla romantica fioritura; lavanda; gelsomino.


TERRENO

Preparazione del suolo e pacciamatura

Il miglior inizio possibile è quello di avere un buon terreno di partenza; qualsiasi specie di pianta, così come il manto erboso, crescerà meglio e richiedendo sempre meno manutenzione solo se avrà a disposizione un buon terreno dal quale trarre il giusto nutrimento.Sarà quindi necessario preparare il suolo, testandolo e aggiungendo un’adeguata percentuale di materiale organico. È inoltre consigliabile utilizzare una buona pacciamatura, a cui si può aggiungere anche una parte di compost per mantenere i giusti livelli di umidità del suolo e impedire la crescita delle tanto odiate erbe infestanti.


ARREDI

Per vivere al meglio l’ambiente

Per conferire maggior personalità e stile all’ambiente, non si deve dimenticare di decorare il giardino e di illuminarlo. Secchi di latta, annaffiatoi in ferro, vecchie carriole recuperate saranno degli ottimi portavasi per i fiori. Lanterne e candele illumineranno gli spazi verdi portando tutto il fascino di una volta.In generale, in un giardino rustico non può mancare un pergolato per una zona relax in ferro battuto, sul quale si arrampicheranno piante di vite o romantiche rose. Un bel set da pranzo composto da tavolo e sedie permetterà di godere di questo spazio all’aperto, per mangiare o rilassarsi in compagnia della famiglia.L’ideale per questo tipo di ambiente sono poi i componenti di arredo fai da te: si possono realizzare per esempio mobili in legno dove riporre tutto l’occorrente per la manutenzione dello spazio esterno, oppure, con delle semplici travi in legno e una corda molto spessa, un delizioso mobiletto da arredare con piante.