Realizzare l’home office in soggiorno:
facile senza bisogno di alzare muri

Il living è l’ambiente ideale per una comoda postazione di lavoro

Se la casa è piccola e non presenta alcuna stanza da poter adibire a studio, non resta che ripiegare sul soggiorno. Il living è infatti l’ambiente giusto per accogliere una postazione di lavoro. La soluzione vincente prevede che il living sia tanto la zona di casa adatta a ospitare amici e parenti quanto un ufficio casalingo pratico e funzionale. Prima di realizzare il nostro studio, dobbiamo naturalmente valutare lo spazio disponibile. Una volta esaminato l’ambiente, dobbiamo poi individuare l’angolo giusto. È importante, infatti, soprattutto se si lavora durante il giorno, scegliere un’area ben illuminata. La scrivania va sempre posizionata vicino alla finestra; meglio se disposta in modo perpendicolare. La sedia, invece, va piazzata sul lato in modo che non ci siano zone d’ombra. Se l’idea non vi convince, c’è un progetto alternativo: collocare la scrivania di fronte ad una fonte di luce. Il monitor del computer va posizionato in modo trasversale affinché non ci siano fastidiosi riflessi. Utile, inoltre, una lampada da tavolo regolabile in intensità e posizione.


IDEA PER DELIMITARE LO SPAZIO LA PARETE ANDRÀ DIPINTA DI UN’ALTRA TONALITÀ

L’arredo per uno studio moderno

LO STUDIO ricavato in soggiorno deve essere luminoso, pratico ma anche bello. Un ambiente raccolto e allo stesso tempo accogliente. Una volta scelto l’angolo giusto della stanza, possiamo passare alla parte più difficile, ma anche creativa: l’arredamento. L’ufficio domestico prevede la presenza di una scrivania e di uno scaffale a parete su cui poter sistemare libri e oggetti vari. Per delimitare lo studio e separarlo visivamente dal living, si può anche scegliere di dipingere di un colore diverso la singola parete. Per uno studio moderno si può virare su pezzi d’arredo dalle linee morbide. Il legno, di certo, non è bandito purché la scrivania abbia uno stile contemporaneo. Occhio anche alla sedia: una seggiola scomoda non è appropriata, specie se il lavoro richiede concentrazione. Sì ad una sedia confortevole, girevole e con schienale alto.


CONDIZIONI OTTIMALI

Sfumature neutree un buon sistema di climatizzazione

Lo studio di casa deve essere un ambiente ospitale per chi vi lavora. Se vi sembrerà di fare la sauna durante la stagione estiva o batterete i denti in inverno, c’è qualcosa che non va. È opportuno che l’ufficio domestico sia ben climatizzato affinché ci sia concentrazione sul lavoro. L’idea è optare per split di aria condizionata che emettano sia aria fredda che calda a seconda delle previsioni meteo. Per evitare distrazioni è opportuno, inoltre, circoscrivere lo spazio e scegliere tonalità neutre. Non sarà necessario alzare muri; scrivania, poltrona e libreria faranno la loro parte.