Suite o singolo?

Difenditi al meglio dai virus grazie ai prodotti migliori per le tue reali esigenze

Proposte sia per neofiti che per persone esperte

In un mondo in cui sembra impossibile prescindere dalla rete, occorre assicurarsi di poterla utilizzare abbassando il più possibile i rischi. In questa ottica, un buon antivirus è fondamentale.
Optando per una suite, solitamente è possibile contare su un pacchetto “completo” dotato sia di antimalware che di firewall. è una scelta indicata soprattutto per chi ha poca dimestichezza con il mondo dell’informatica. Questo non solo perché vengono forniti diversi tipi di protezione, ma anche diversi “livelli” di protezione da impostare in modo piuttosto intuitivo, seguendo semplicemente le indicazioni fornite dal programma. Il principale svantaggio risiede, però, nel costo di una soluzione di questo tipo.
Con antivirus singoli, invece, in genere bisogna avere a che fare con almeno due diversi programmi e due diverse interfacce da impostare per proprio conto, ma esistono soluzioni valide da scaricare senza nessun costo e quindi in maniera completamente gratuita.
www.altroconsumo.it


Controllate sempre i requisiti richiesti

Prima di installare qualsiasi tipo di software, antivirus inclusi, sul proprio dispositivo, occorre verificare la rispondenza di quest’ultimo ai requisiti di sistema richiesti.
Nella maggior parte dei casi, sia che si tratti di software a pagamento che da scaricare gratuitamente, vengono indicate sia caratteristiche “minime” che “raccomandate”. Per evitare problemi, il consiglio è sempre di tenere in considerazione queste ultime.


FOCUS

Occhio ai prezzi: possono variare

Quando si decide di acquistare un antivirus a pagamento, come per qualsiasi altro bene, il prezzo di riferimento è quello di listino.
Niente vieta, però, di riuscire a trovare offerte o promozioni che possano essere utili per risparmiare.
Con la dovuta attenzione, è possibile iniziare a farsi un’idea on line. L’alternativa è quella di chiedere a esperti in materia. Inoltre, prima dell’acquisto vero e proprio è sempre meglio provare prima il prodotto. I produttori consentono di farlo per un periodo che di solito va dai 15 ai 30 giorni.

2018-06-06T12:10:07+00:00Argomento: CASA|Speciale |