Colore: il modo migliore per vivere la bella stagione

Tendenze / Un tocco di brio per dare carattere a balconi e spazi verdi

Se una delle tendenze outdoor della stagione impone tonalità neutre all’insegna della sobrietà, un’importante nicchia di proposte sfrutta, invece, il colore al massimo delle sue potenzialità. L’obiettivo è creare ambienti di carattere, che non solo siano capaci di accogliere, ma anche di farsi ricordare. Tra le tinte da privilegiare ci sono quelle fresche e brillanti che offrono un senso di benessere fin dalla vista e possano sposarsi al meglio con l’ambiente circostante. Vanno bene sia le scelte che abbracciano un’idea di “mimetismo” con la natura (giocando sulle sfumature del verde), sia quelle che vogliono sottolineare un contrasto deciso (ad esempio, là dove ci sia prevalenza di prati e siepi verdi si può osare con nuance rosse, arancio oppure viola). Molto dipenderà dal contesto in cui gli arredi devono essere inseriti, in una terrazza cittadina in cui a regnare sono finiture neutre, anche i toni dell’azzurro potrebbero essere una buona idea per suggerire un senso di freschezza.


Consigli

Più comfort grazie ai dettagli

Soprattutto in ambienti dalle metrature ridotte o dove sono stati privilegiati materiali come alluminio verniciato o ferro battuto può sembrare difficile aumentare il senso di accoglienza e il comfort per sé e i propri ospiti. È possibile ovviare al problema dotandosidi una quantità sufficiente di morbidi cuscini, coperte e tappeti per invitare alla rilassatezza e rendere gli spazi accoglienti dal primo sguardo.


Complementi d’arredoche creano dipendenza

Imbottititi / Comodi ed ergonomici come letti, si reclinano e schermano la luce

Da inserire a bordo piscina, in una zona particolarmente fresca del giardino o a completamento della zona relax all’aperto, i letti da giardino si rivelano comodi ed ergonomici ed offrono la possibilità di riposare all’aperto in maniera estremamente confortevole. Questi imbottiti assomigliano in tutto e per tutto ai letti per la zona notte, unico tratto che differisce il materiale con cui sono realizzati che deve resistere al sole e a qualsiasi agente atmosferico. Si va dalla plastica al metallo, dal legno ai tessuti tecnici. Un letto da giardino in plastica è resistente all’acqua e facilmente lavabile, quelli in legno si adattano bene al contesto esterno grazie ad una struttura rivestita con tessuti naturali o sintetici, resistenti all’acqua e ai raggi del sole. Per un mood moderno è consigliabile scegliere un modello in metallo. Un letto da giardino in tessuto, poi, è forse tra i modelli più versatili e funzionali oltre ad avere un grande impatto estetico.Per quanto riguarda le tipologie, si spazia dai classici lettini reclinabili ai letti a baldacchino che consentono di ripararsi dal sole in maniera efficace grazie all’utilizzo di tessuti integrati con la struttura. Una proposta originale è quella dei letti da giardino a igloo, con una copertura quasi totale ai raggi solari.