Lotta ai ladri con le porte blindate
Quando la “classe” non è acqua

L’importante è scegliere il modello in base alle proprie esigenze

“Ti sei ricordato di chiudere bene la porta?” Capita spesso di rivolgere questo tipo di domanda a chi abita in casa con noi o magari di restare con il dubbio che le porte d’accesso siano state chiuse a chiave. Questo perché, si sa, la sicurezza di un’abitazione passa soprattutto dalla porta: riflessioni che dovrebbero almeno far prendere in considerazione l’idea di installare modelli blindati. Si tratta di porte generalmente realizzate in acciaio e classificate in base a diversi livelli di sicurezza. Tali classi sono definite in relazione alla difficoltà che un possibile ladro incontrerebbe nel tentativo di scasso. Persino la porta più performante, dunque, risulta violabile, ma l’impresa di riuscire ad aprirla è, solitamente, tanto ardua da scoraggiare i malintenzionati. Per l’uso residenziale sono indicate le classi intermedie, in base ad alcune caratteristiche dell’immobile (su tutte: quanto è isolato rispetto ad altre unità abitative).
Rendono ancora più allettanti le porte blindate moderne le finiture personalizzabili e le ottime capacità di isolamento.


PRESTAZIONI COMPRENDEONO ANCHE UN BUON ISOLAMENTO TERMICO E ACUSTICO

Regolamento condominiale: meglio fare attenzione

Se si decide di sostituire la porta di casa con un modello blindato, l’intervento può essere eseguito senza la richiesta di permessi particolari. Chi, tuttavia, abita in un condominio dovrà informarsi riguardo al regolamento e rispettarlo. In alcuni casi, infatti, il regolamento condominiale prevede norme sulla sostituzione delle porte di ingresso e sul decoro architettonico, perciò, quello che al proprietario del singolo appartamento potrebbe sembrare una miglioria, risulta, al contrario, un problema per il regolamento. Sempre più numerose le caratteristiche “accessorie” che riescono ad arricchire le performance delle porte blindate, possibilità che andranno, dunque, valutate prima dell’acquisto: da estetiche fuori dal comune a diverse caratteristiche funzionali (come l’isolamento termoacustico o la maggiore resistenza al fuoco).


NESSUNA RINUNCIA

Colori e materiali si armonizzano con ogni ambiente

C’è stato un tempo in cui dotarsi di una porta blindata significava scendere a patti con il design. Ma quel tempo è del tutto passato e le possibilità offerte in fatto di personalizzazione sono oggi straordinarie.
Ad esempio, per ambienti dal mood minimal, è possibile optare per blindate filo muro sulla parte interna del locale in modo da ottenere un’armonizzazione perfetta con le pareti. Via libera alla fantasia anche in fatto di colori ed effetti inaspettati sulla porta stessa.
Non saranno necessari nè cornici nè coprifili a copertura del telaio.