Piccole serre “fai da te” per avere verdure fresche durante tutto l’anno

Occorre poco spazio e possono essere utili

La serra fai da te rappresenta la soluzione ideale per coltivare e proteggere piante, verdure e ortaggi direttamente nel giardino o sul terrazzo di casa. A tunnel, a casetta oppure a veranda, offre protezione alle coltivazioni domestiche, occupando davvero il minimo spazio. Dove collocare la serra? Sono da prediligere zone mediamente soleggiate e ben illuminate, in modo da creare un clima favorevole alle piante che verranno coltivate. Per una serra dalla struttura elementare, si consiglia di optare per un telaio in acciaio zincato antiruggine, molto resistente alla corrosione e quindi durevole nel tempo. Nel caso di una serra a tunnel, a seconda delle dimensioni, è preferibile procurarsi dei tubi in plastica mentre per le costruzioni a casetta è necessario ricorrere a dei pali in legno. La copertura, che svolge la maggior parte del lavoro di protezione dell’orto, deve essere fatta di un materiale, come ad esempio il polietilene, che garantisca l’accesso della luce del sole e sia in grado di bloccare il calore all’interno.


Piante al riparo dalle gelate

Le serre più diffuse sono a casetta e a tunnel. Alcune sono richiudibili e dotate di apposite porticine, realizzabili senza alcun problema con un semplice telo mobile. Per fornire un adeguato apporto di acqua alle piante tutte possono essere dotati di bottiglie di plastica o di tubi flessibili. Per riparare al meglio dalle gelate conviene la serra a casetta. Di facile realizzazione è la serra a tunnel, da utilizzare soprattutto nei mesi caldi.


STAGIONALITÀ

I prodotti da seminare a settembre

La semina di settembre è soprattutto dedicata a quanto è possibile raccogliere, e quindi consumare, nei mesi invernali: spinaci, insalate, porri e cipolle, cime di rapa. Poi seminate, o trapiantate (se si preferisce comprare delle piantine già in germoglio), la valeriana, la lattuga, la cicoria, la rucola, la catalogna, gli spinaci, e ancora porri, cipolle, cime di rapa, ravanelli, carote e cavoli sono verdure da coltivare anche in vaso, ricordandosi sempre di tener conto degli spazi che ciascun ortaggio richiede.