Istruzioni per l’uso
Cose da sapere prima del noleggio

È sempre meglio affidarsi ad un’agenzia specializzata

Il momento in cui la sposa raggiunge il luogo della cerimonia è uno dei più attesi di ogni matrimonio. C’è curiosità, tra gli invitati, su come sarà l’abito nuziale e, soprattutto, su quale sarà il mezzo scelto per fare l’entrata trionfale (e l’uscita con lo sposo). Per questo, e altri motivi, risulta chiaro che la scelta per questo spettacolare momento non va presa sotto gamba. Il primo consiglio è quello di rivolgersi ad agenzie di noleggio certificate e d’esperienza. Questa saprà tutelarvi anche in merito al contratto di noleggio. In ogni caso è bene verificare che sia inclusa la possibilità di sostituire la vettura (un guasto è comunque un’eventualità verificabile) o l’autista anche un’ora prima della partenza (in caso di malattia). Accertatevi che questi sia fatto vestire in maniera adeguata all’occasione e che conosca o abbia provato il percorso da affrontare. Nel dubbio, meglio chiedere all’agenzia le sue referenzialità in termini di esperienza e di patente d’autista. Il passaparola tra coppie di amici che ci sono passate prima è sempre un buon modo per avere utili consigli e pareri informati. Una volta individuata l’agenzia più adatta alle proprie esigenze e al proprio budget, si può passare alla scelta della vettura. Le auto d’epoca sono una certezza. Per delle nozze chic, un mezzo di trasporto che dia un tocco di classe può essere la Balilla, la famosa vettura prodotta dalla Fiat negli anni Trenta o la Topolino, o ancora una signorile Jaguar 420 con interni rigorosamente in pelle bianca. Se si privilegia una scelta più vivace e sbarazzina, magari in una chiesetta di un romantico borgo medievale, la celebre e intramontabile Fiat 500 o la Mini Minor sono le automobili perfette. Un’idea a metà tra il rétro e l’hippie potrebbe essere uno dei mezzi più amati di sempre: il furgoncino Volkswagen, simbolo non di una generazione ma di un intero movimento culturale, una vera e propria pietra miliare del mondo automobilistico. Se siete indecisi, alcune agenzie offrono anche la possibilità di fare un giro di prova per testare l’effetto che fa sedersi a bordo di una vettura piuttosto che di un’altra. Un consiglio per sposi dal budget limitato. Non va sottovalutato il potenziale nascosto di molte auto in possesso di parenti e amici. Con un minimo di immaginazione e un tocco di manualità, una vettura apparentemente banale, se addobbata a dovere può svolgere egregiamente il compito.


Un mezzo per sorprendere: tutte le alternative più alla moda

Volete stupire gli invitati con un arrivo in grande stile? Rinunciate all’auto ed optate per mezzi di trasporto alternativi. Se il vostro sarà un matrimonio principesco, perché per l’occasione non noleggiate una carrozza trainata da cavalli? Si va dal tradizionale calesse in stile campagnolo all’elegante trasporto ottocentesco che ricorda la carrozza incantata di Cenerentola (che però non si trasforma in zucca dopo la mezzanotte!). Per colori che amano sì i cavalli ma quelli dei motori ruggenti, perché non presentarsi in sella ad un’autentica Harley Davidson – anche se non l’avete c’è la possibilità di noleggiarla per l’intera giornata. Tutti (o quasi) posseggono infine una bicicletta, mezzo ideale per gli sposi più sportivi, attenti all’ambiente o che soltanto desiderano stupire gli invitati con un arrivo originale.