Scegliere uno strumento alleato degli sportivi

Bisogna tenere conto delle funzioni specifiche

Quando si svolge un’attività fisica, monitorare costantemente il proprio corpo sottoposto a sforzo è importante. E lo è ancora di più d’estate, quando il caldo rischia di compromettere maggiormente le sue prestazioni. Per fortuna esistono dei dispositivi detti cardiofrequenzimetri ideati apposta per registrare la frequenza dei battiti cardiaci e controllare la risposta del muscolo cardiaco sotto sforzo; sono integrati in dei pratici orologi che per questo vengono detti “sportwatch”, attrezzi che monitorano tutti i parametri legati al movimento.Ne esistono però differenti modelli, e per compiere una scelta adeguata è sempre meglio analizzare a fondo tutte le proposte del mercato. Nella scelta, infatti, si dovrebbe tenere conto innanzitutto dell’ingombro sul braccio; questo è ancor più vero per chi pratica un’attività fisica blanda ed è in cerca di un braccialetto pratico da indossare. Così come chi lo indossa anche mentre dorme, che dovrà puntare su un activity tracker con un display piccolo ed essenziale.


I modelli base e quelli più avanzati

Scopriamo meglio questo dispositivo fondamentale per chi pratica attività sportiva. Nella maggior parte dei modelli base dei cardiofrequenzimetri le funzioni sono: misurazione della frequenza cardiaca, cronometro, orologio e sveglia. Se, invece, la nostra scelta nell’acquisto andrà verso un prodotto più avanzato, quest’ultimo avrà notevoli funzioni accessorie come GPS, Activity tracker, funzione multi-sport, resistenza all’acqua e notifiche dello smartphone.


Specificità

Ad ognuno il suo sportwatch

Vi è un cardiofrequenzimetro per ogni tipo di attività. Chi corre o va in bici ad esempio può avere la necessità di uno sportwatch con GPS integrato per tenere conto delle distanze percorse, della velocità media e per avere informazioni più precise relative al percorso; al contrario, chi nuota o pratica attività in acqua dovrà sicuramente puntare su un modello subacqueo. Nella scelta un aspetto importante è anche l’autonomia della batteria, legata a vari fattori e che, in generale, è inversamente proporzionale alle funzioni aggiuntive dello sportwatch.