Leggere come dee e… più comode
Consigli sulla scelta del giusto abito

Come essere indimenticabili senza rinunciare alla praticità nel giorno del sì

Tessuti leggeri, impalpabili e delicate trasparenze avvolgono la sposa eterea, raffinata e romantica come nessun’altra. Sete, organze e tulle declinate su gonne, strascichi e veli danno vita ad abiti vaporosi e leggeri come nuvole dalle linee pulite e sobrie che lasciano scoperte le spalle e il decolleté. Neanche a dirlo, il colore prediletto è il bianco, proposto in tonalità differenti a seconda dei gusti e della carnagione della sposa: dall’avorio, particolarmente indicato per i modelli dal gusto retrò, al color neve candido e immacolato. A regalare un tocco di preziosità e ricercatezza all’insieme ci pensano gli accessori, come cristalli, perline e sandali gioiello che si lasciano intravedere con discrezione tra le pieghe della gonna ariosa. Fiori e richiami al mondo della natura sono un must irrinunciabile delle spose romantiche e tradizionali. Semplice o elaborato l’abito deve comunque rispecchiare la personalità di chi lo porta, esaltandone i pregi e facendola brillare di luce propria. Se la location del ricevimento sarà all’aperto meglio evitare strascichi e balze ingombranti a meno che non possiate contare sull’aiuto di una fitta schiera di paggetti e damigelle. In caso di banchetto en plein air è opportuno prevedere anche un copri-spalle, una mantella o una morbida stola con cui proteggere le spalle nude e scongiurare il rischio di raffreddamenti proprio il giorno prima di partire per il viaggio di nozze. Sì anche ad un paio di scarpe di riserva, rigorosamente “a terra”, per evitare di restare piantate con i tacchi sul manto erboso.


LINGERIE

L’intimo adatto ad esaltare la silhouette

Trovare l’intimo adatto per il giorno delle nozze è fondamentale. Il suo compito è rendere impeccabile la silhouette della sposa. È bene, dunque, presentarsi alla seconda prova dell’abito con la lingerie giusta, in modo da controllare le trasparenze ed evitare spalline o cuciture in vista il grande giorno. Ci sono delle regole che non possono essere trascurate: scegliere un reggiseno o un body o un paio di slip che lascino libertà di movimento, che donino un’ottima vestibilità, che siano privi di cuciture evidenti, in modo che non segnino l’abito soprattutto se è molto aderente. Sostenere, definire, scolpire: ecco le mansioni della lingerie perfetta per l’abito delle nozze.


DETTAGLI#1

Classico da polso o vintage da taschino
Per quale orologio è meglio optare

Mentre per lei l’orologio non è indicato, per l’uomo lo è: perfetto un modello elegante, ma non in oro perché troppo vistoso; meglio altro metallo, magari con cinturino in acciaio o in pelle, per esaltare la bellezza del quadrante. Originale la scelta dell’orologio da taschino al posto di quello da polso.


DETTAGLI#2

Bouquet da comporre: il tipo di fiori è legato al modello del vestito

Colore, linea e tessuto dell’abito sono da considerare quando si sceglie il bouquet che deve esprimere la personalità della sposa. Con la seta si abbinano bene fiori dalla forma piena e definita come tulipani e calle, alla ricchezza dei pizzi si sposano bene invece fiori zigrinati come quelli di campo.