Doccia: non è solo igiene ma anche una questione di equilibrio della mente

Ad affermarlo una ricerca canadese

Secondo scienziati dell’Università di Toronto, farsi una doccia non aiuta solo l’igiene, ma anche la nostra mente, perché fa lavorare meglio il cervello e ha la capacità di farci organizzare meglio i pensieri. In sostanza, l’atto di lavarsi sembra corrispondere a una sorta di reset di idee, spunti e distrazioni, portandoci ad essere più efficaci nel focalizzare un problema e nel prendere le decisioni migliori a riguardo. Risultato: meno dubbi, maggiore sicurezza in se stessi.
In questo caso la ricerca è partita da un’osservazione: tradizionalmente la pulizia del corpo è spesso legata alle cerimonie religiose e proprio questa pratica ha suggerito che potesse esserci un’associazione psicologica tra la pulizia del corpo e la sensazione di pulizia morale. Dopo aver compiuto tre diverse indagini, i ricercatori hanno evidenziato che un individuo ricerca la pulizia del corpo quando sente minacciata la propria purezza etica. Lavarsi tampona le conseguenze negative di un comportamento eticamente sbagliato ed evita che la propria immagine morale venga distrutta.
www.quotidiano.net


CROMOTERAPIA

Il benessere dall’acqua e dai colori

Curarsi con i colori, questo è il principio della cromoterapia, le cui origini sono remotissime. Già gli antichi egizi solevano aggiungere pigmenti colorati alle loro polveri medicamentose per potenziarne gli effetti. Ma la cromoterapia si è sviluppata soprattutto in Oriente, dove si associa alla teoria dei chackra della medicina ayurvedica. Sono diverse la modalità per sottoporsi alla cromoterapia e diversi gli strumenti: il più diffuso è associato all’acqua. E se fino a qualche tempo fa determinati trattamenti erano possibili soltanto nei centri benessere, adesso si sperimentano anche fra le mura domestiche, nella propria doccia. Al mattino, è meglio impostare un programma rigenerante, pieno di rosso e giallo per ritrovare il giusto vigore per affrontare la giornata dopo il sonno. Alla sera, ci si può rilassare con il viola e soprattutto con il blu, che favorisce la corretta respirazione e allontana stress e insonnia. Per ritrovare l’armonia, il verde dona serenità e il bianco contrasta debolezza e depressione.


PSICHE

La coscienza e gli altri risultati dello studio

In base a un esperimento condotto su volontari dai ricercatori canadesi, è emerso che le persone che si erano lavate di recente erano più propense a emettere giudizi severi rispetto a comportamenti moralmente controversi. Gli scienziati hanno ipotizzato che potesse essere un effetto del fenomeno osservato a proposito del ripulirsi la coscienza. Cioè, dopo una doccia tenderemmo a considerarci più puliti dentro e saremmo portati a sentirci migliori. Cosa che può avere esiti negativi (pregiudizio, discriminazione), ma anche
positivi (maggior motivazione ad agire per il bene).