Dall’addio al nubilato al giorno
dell’atteso sì: cosa deve fare la testimone

Il sostegno alla sposa è fondamentale

Il ruolo della testimone è molto importante nell’organizzazione di un matrimonio, non a caso la sposa si affida di frequente, per questo compito, a un’amica fidata che sia in grado di supportarla nel lungo percorso che porterà all’altare. Sostegno: è proprio questo che la futura sposa si aspetta da ottenere da colei che “testimonierà” nel giorno delle sue nozze ed ecco spiegato perché la testimone sarà la persona più presente nell’organizzazione di tutti gli aspetti riguardanti il matrimonio, dall’addio al nubilato alla scelta delle bomboniere, passando per le numerose prove del vestito. Davvero tanti sono i compiti da svolgere al meglio con l’obiettivo di non fare mai sentire sola la futura sposa nei mesi che precedono il lieto evento e che, come di normale, saranno pieni zeppi di insicurezze, dubbi, domande che non troveranno risposta. La testimone di nozze è colei che dovrà fornire all’amica tutto il supporto di cui necessita per farla arrivare all’altare più tranquilla possibile.


Look: ecco le regole per non sbagliare

Anche la scelta della mise da indossare non deve essere presa con leggerezza. La testimone avrà tutti gli occhi puntati addosso e quindi il suo look dovrà essere praticamente perfetto. Evitare scollature o spacchi vertiginosi è la regola base; no ad abiti bianchi o neri, no a colori troppo vistosi che potrebbero in qualche modo “oscurare” la sposa. L’abito giusto è quello elegante ma non troppo pomposo, da vera co-protagonista.


IN CHIESA

No a discorsi troppo lunghi e impegnati

Tra i compiti della testimone di nozze c’è anche quello di tenere un discorso in onore degli sposi, e soprattutto della sposa, nel giorno del loro matrimonio. Quali regole seguire per un discorso che non annoi i presenti alla cerimonia? I consigli sono pochi ma sempre validi: occorre evitare sermoni troppo lunghi e sdolcinati cercando invece di puntare sull’ironia e sull’intelligenza, confezionando un discorso che renda merito agli sposi (all’amica soprattutto) senza però appesantire il momento della cerimonia. Cercare di essere spigliate, evitando silenzi imbarazzanti, è un’altra delle cose assolutamente da fare.