Un angolo originale per intrattenere e stupire gli ospiti

L’idea / E’ tra le ultime tendenze nuziali e si adatta soprattutto a matrimoni vintage o country

Tra le proposte più insolite e più in voga negli ultimi anni, soprattutto ai matrimoni degli sposi più giovani, c’è lo street food. L’idea dello street food, meglio conosciuto nel nostro paese come cibo da strada, arriva direttamente dagli States per definire il cibo acquistato e consumato per strada da piccoli chioschi itineranti. Da qualche anno il concetto di cibo da strada ha preso piede anche nel nostro paese. Per essere sempre al passo con i tempi, anche i catering che si occupano di grandi eventi come i matrimoni si sono adeguati, proponendo “carretti” a noleggio che servono di tutto. Food truck e ape car diventano, quindi, “poli gastronomici” con cui ci si può sbizzarrire, offrendo pietanze regionali o etniche, cibo di alta qualità, come hamburger gourmand, sushi, spiedini, frittelle, hot dog, panini made in italy e gelati, diversificando l’offerta e divertendo gli ospiti. Un’idea giovanile e ricercata che si addice particolarmente ad un matrimonio vintage, country o boho chic. © riproduzione riservatA


FOCUS

Dalle origini al boom:la storia parte da lontano

Lo street food affonda le sue origini ai tempi degli antichi greci e romani quando soprattutto i ceti più bassi, che non possedevano una vera cucina, si trovavano costretti a preparare e consumare il loro cibo in strada: si trattava di pasti piuttosto semplici che potevano essere mangiati con le mani. Oggi è una moda diffusa in tutto il mondo, dove ogni paese, appunto, ha il suo tipico piatto veloce da gustare in strada. Nell’Europa meridionale in genere, e in particolare in Italia, la tradizione del cibo di strada è ricca di specialità fatte usando ingredienti di qualità. Da qualche anno a questa parte lo streed food è diventata una vera e propria tendenza, un fenomeno capace di mettere d’accordo praticamente tutti i gusti con proposte semplici e al tempo stesso genuine. Lo street food preferito degli italiani? Secondo Coldiretti è quello della tradizione locale, che va dalla piadina agli arrosticini fino alle arancine. Bene anche il cibo internazionale (hot dog, pizza) mentre in calo sembrano essere i cibi etnici. E’ aumentata di molto anche l’offerta di prodotti street ma dall’attitudine più “salutare” come la frutta, i centrifugati, i frullati, gli smoothies o la classica fetta d’anguria. © riproduzione riservatA


Idee

Catering o banqueting?Cosa scegliere

Catering o banqueting? Sebbene sembrino la stessa cosa, le due opzioni sono molto differenti; il catering consiste propriamente nel food&beverage, con un corredato basico (stoviglie e tovagliati) e col servizio di somministrazione incluso. Il banqueting, invece, è un’opzione più completa, con cui non solo si sceglie il menù, ma anche tutto ciò che riguarda l’apparecchiatura e gli allestimenti, comprese mise en place, decorazioni e sedute. Con entrambe le soluzioni, in ogni caso, bisogna prestare attenzione ad alcuni punti fondamentali per la buona riuscita del rinfresco matrimoniale: innanzitutto chi si occupa della ristorazione deve proporre non solo cibi stagionali, ma dovrebbe anche prepararli espressamente, con postazioni apposite, anche a vista. Ci si deve assicurare, infine, una buona proporzione tra il numero degli ospiti e i camerieri, così da avere un servizio efficiente.© riproduzione riservatA