Prendersi cura delle unghie: i consigli per averle sempre in perfetta salute

Sono un biglietto da visita e di seduzione da non sottovalutare

Le mani sono sempre in primo piano e si nota facilmente se non sono curate. Inoltre, le unghie mostrano il nostro stato di benessere generale e se sono rovinate, fragili o sfaldate probabilmente denotano la carenza di elementi come il calcio e la vitamina B. Ecco perché la cura delle unghie passa attraverso una giusta alimentazione e le necessarie attenzioni esterne.
Assumere latticini, sali minerali come il ferro lo zinco e il magnesio, presenti in frutta e verdura e soprattutto mangiare pesce, crostacei, grano, cerali, noci, mandorle può aiutare a mantenere intatta la cheratina, di cui le unghie sono costituite, e ad evitare che si spezzino a causa di una debolezza intrinseca. Altre accortezze sono: utilizzare sempre i guanti per fare le pulizie e lavare i piatti, evitare di entrare a contatto con detersivi e prodotti chimici, lavare le mani con l’acqua fredda o comunque non troppo calda perché indebolisce le unghie. Quando le unghie sono opache e rovinate, per ritrovare la forma basterà immergerle in una ciotola contenente aceto bianco. Ripetete l’operazione un paio di volte durante la giornata finché non ritroveranno la loro bellezza. In alcuni particolari periodi, soprattutto se si è stanchi o stressati, anche le unghie risentono della condizione di salute generale del corpo: se sono fragili, non si devono far crescere troppo ma vanno tenute corte e tagliate pari. Si possono poi massaggiare tutte le sere con una goccia di olio d’oliva, che nutre e ammorbidisce sia l’unghia che le cuticole. Nel caso in cui, nonostante queste cure, la situazione non migliorasse, si può chiedere in farmacia il lievito di birra o un altro integratore di vitamina E, che fornisce elasticità e idratazione alle unghie. Gli smalti per unghie convenzionali contengono ingredienti tossici per la salute. Queste sostanze sintetiche non solo non fanno bene alle nostre unghie, ma arrivano fino al sangue e possono influire negativamente su diversi organi. È quindi importante scegliere uno smalto che non sia tossico. I solventi sono spesso troppo aggressivi per le unghie, poiché contengono acetone, che le debilita in maniera progressiva. Consigliamo l’uso di solventi senza acetone, che solitamente includono ingredienti come il limone. Bisogna insistere un po’ più a lungo per eliminare lo smalto, ma ne vale la pena.
www.quotidiano.net


Un frullato di frutta per avere mani più belle

La biotina, chiamata anche vitamina H o B7, è un nutriente fondamentale per molti tessuti dell’organismo come i capelli, la pelle e le unghie, in particolare quando questi sono sensibili o fragili. Per preparare questo frullato, usate i seguenti ingredienti: banana, uno dei frutti con il maggiore contenuto di biotina, fragole che, oltre a contenere questa vitamina, daranno un sapore delizioso al frullato, noci che contengono vitamina E e grassi salutari. La pera invece contiene silicio, un componente basilare per la buona salute delle unghie e che il nostro corpo tende a perdere negli anni. Tagliate a pezzetti la frutta e mettetela in un mixer insieme a tre noci sbucciate. Aggiungete un po’ di acqua e frullate bene. Servite fredda, aggiungendo, come decorazione, dei pezzetti di fragola.