Le imprese II

Digital Paper: L'IMPRESA FA NOTIZIA

L’IMPRONTA DELLA SICUREZZA

Centralpneus, la storia continua

UNA STORIA iniziata 50 anni fa e che continua a rinnovarsi. Anche nel nome. Se infatti oggi l’attività di Domenico Messina, in via Stendhal 11, si chiama ‘L’Impronta della sicurezza’ srl, il marchio resta quello storico: Centralpneus. «E’ stata la prima realtà, nel 1969, a montare pneumatici a Bologna e, nel 1997, a fare i collaudi. Qui si sono formati i gommisti da tutta la provincia per anni». Oggi sono dieci le persone che lavorano in un’officina che spazia dalle auto ai mezzi industriali, dai camion ai fuoristrada, fino alle moto. Tanti anche i servizi, che comprendono la vendita, l’assistenza, ma anche il montaggio e la riparazione delle gomme. «Seguiamo anche tutte le compagnie di noleggio – racconta Messina –, ci occupiamo di revisioni e abbiamo anche una piccola officina meccanica. In questo momento dell’anno siamo particolarmente impegnati nel cambio degli pneumatici invernali: il periodo è compreso dal 15 novembre al 15 aprile, ma c’è la possibilità anche di anticipare di un mese il montaggio».

GLI ANNI della crisi hanno cambiato il settore «e ora in tanti montano gomme – prosegue Messina –. Noi però puntiamo a fare un discorso di qualità e sicurezza, seguendo soprattutto auto di alto livello e staccandoci dalla massa. Infatti, abbiamo una piccola quota in Driver Italia Spa, che comprende 450 gommisti e siamo partner Pirelli, che resta il nostro prodotto principale ».


VMAX MOTOR GARAGE

Nuova vita per i veicoli d’epoca

TANTO impegno e passione. Del resto da VMAX Motor Garage non si aggiustano solo motori, ma si realizzano piccoli grandi sogni, magari legati a storie di famiglia. A raccontare l’attività è il titolare Villiam Franchini, «artigiano dal 1997, ma da dieci anni impegnato nel restauro e nella customizzazione delle auto e delle moto d’epoca ». Nell’officina di Savigno (in via del Lavoro 13), infatti, arrivano clienti da tutte le parti d’Italia, che poi ripartono con il proprio mezzo personalizzato. «Ci occupiamo – spiega Franchini– di moto e auto del periodo che va dagli anni Settanta ai Novanta. In particolare ci focalizziamo sul restauro di Range Rover, di età compresa fra il 1970 e il 1995, ma lavoriamo anche con Fiat in edizioni limitate o Volkswagen. Cerchiamo di venire incontro ai sogni dei clienti: quando vengono da noi con auto o moto, sembra che parlino di fidanzate!».

IL SETTORE, in effetti, sta vivendo una nuova stagione. «Negli ultimi anni – prosegue Franchini – c’è un boom delle vetture d’epoca. Si vede anche dall’aumento dei prezzi». E così, il segreto è «mantenere la parte creativa e allo stesso tempo intervenire con la tecnologia, pur senza farlo vedere. Siamo in grado di smantellare un’auto vite per vite e rimontarla, così come ci chiedono i proprietari». Un lavoro che richiede tempo, e ore passate fra «manuali e Internet. Al momento in officina ci sono solo io – conclude Franchini –, ma il prossimo anno vorrei un paio di collaboratori. Ma prima, dal 25 al 28 ottobre, sarò a Padova per la fiera dedicata alle auto e moto d’epoca».


AUTOFFICINA DANILO

Servizi dalla A agli pneumatici

ALL’AUTOFFICINA Danilo, autorizzata Fiat, Abarth, Lancia e Citroen, è possibile richiedere interventi per assistenza auto, carrozzeria, servizi pneumatici, servizi elettrauto, antifurti, avvalendosi di strumentazione diagnostica per l’assistenza di vari marchi e offrendo i propri servizi ai clienti privati, aziende e flotte aziendali, con auto e furgoni fino a 35 quintali. È inoltre officina autorizzata Pirelli e Continental, disponendo di qualsiasi altra marca di pneumatici richiesta. Tra i servizi che è possibile trovare da Autofficina Danilo c’è quello di sostituzione parabrezza in giornata e un carroattrezzi a disposizione per i clienti che ne abbiano necessità. Oggi l’Autofficina Danilo conta 18 addetti, una squadra ben organizzata che vede protagonisti il titolare Danilo Corneti, Marzia all’amministrazione, Cristian nel settore gomme, Fernando nel settore meccanica, Gianluca per la carrozzeria ed Alessandro per il settore elettrauto. Dall’officina agli pneumatici il passo sembra corto, ma solo sulla carta. Perché quella dell’Autofficina Danilo è una storia che viene da lontano. Fondata nel 1973 nella centralissima via Mazzini, nasceva come officina meccanica, ma con il passare del tempo si sono aggiunti via via una serie di servizi: elettrauto, diagnostica, carrozzeria. L’ultimo, solo in ordine temporale, risale ad appena cinque anni fa e riguarda il settore gomme che, con la vendita di pneumatici, il ponte dell’assetto, i cambi invernali/estivi ed il servizio di deposito completa la gamma delle prestazioni. Tanto che adesso è possibile entrare in officina e trovare una risposta a qualsiasi problema legato all’auto.


FS GOMME

Qualità anche con l’usato

IN DUE soli anni di attività si sono affermati nel settore e ora sono pronti a fare il grande salto, aprendo un centro revisioni. Parliamo della FS Gomme di Filippo Spampinato di via Persicetana vecchia 20/8, un’officina specializzata nel settore pneumatici che da oltre trent’anni è il ‘pane quotidiano’ del titolare. Fin da bambino, infatti, Spampinato ha appreso il mestiere direttamente dal nonno, che affiancava nella sua attività, poi da adulto ha continuato fino alla decisione di aprire a Bologna. E oggi guida una realtà di nove addetti, titolare compreso. Una squadra cui fa capo il figlio di Spampinato, Christian, che insieme con un collaboratore speciale come Aminou Ouro-Gnozi e con la dipendente Alessandra Nobrega ha lavorato molto sul marketing dell’azienda, facendola crescere sia come clientela che come fatturato. Alla FS Gomme è possibile trovare tutti i servizi legati al mondo dello pneumatico: cambio gomme con tanto di deposito treni per i clienti, convergenze, equilibrature, ma anche assistenza alle flotte aziendale e alle auto a noleggio, vendita cercchi in lega. L’officina è un centro autorizzato delle giapponesi Falken, sponsor del Bologna F. C. e mette a disposizione dei suoi clienti anche l’auto sostitutiva. Tra i settori di punta della FS Gomme, però, spicca l’usato che si affianca ovviamente alla vendita di pneumatici nuovi. «Trattiamo treni di gomme con il 70-80% di battistrada, rigorosamente testate con appositi macchinari e sicure – spiega Spampinato –, che consentono risparmi fino al 70% del prezzo per gomma». Che su auto piccole il minor prezzo potrebbe non farsi sentire, ma salendo di categoria il divario aumenta e non poco. Intanto Spampinato pensa già a come implementare i servizi, per armonizzare un calendario di lavoro che presenta picchi importanti soprattutto nei cambi di stagione. «L’anno prossimo, una volta diplomato mio figlil vogliamo inserire il centro revisioni – racconta –. I progetti di espansione non ci mancano».

2018-10-19T15:34:13+00:00Argomento: ECONOMIA|Speciale |