Univpm al top tra gli atenei giovani

È al quinto posto in Italia per il Censis e tra le prime 150 al mondo

L’UNIVERSITÀ Politecnica delle Marche è tra le migliori giovani università del mondo e al 5° posto in Italia secondo il Censis. La Politecnica festeggia i suoi primi 50 anni condividendo gli ottimi risultati raggiunti in questo mezzo secolo. Nella classifica mondiale delle giovani Università, la Politecnica è nella top 150 secondo il Times Higher Education (THE), uno tra i maggiori organismi internazionali indipendenti che si occupa di valutazione del sistema Universitario. Confermata anche la 5ª posizione nella classifica del Censis tra i medi atenei italiani. Si sono aperte dal 15 luglio le iscrizioni ai corsi di studio dell’Ateneo con una procedura online attraverso il sito www.univpm. it.

NELLA sezione «5 passi per iscriverti a UnivPM» si potranno trovare tutte le informazioni sui corsi, con la possibilità di scaricare le guide di facoltà, e sulle borse di studio. Il rettore Sauro Longhi: «l’Università Politecnica delle Marche si conferma ai primissimi livelli fra le università nazionali e internazionali, offrendo ai suoi studenti tante opportunità soprattutto dal punto di vista dell’occupazione ». È alto, infatti, il tasso di occupabilità per i laureati della Politecnica a cinque anni dal conseguimento del titolo, pari al 91,5% (più alto della media nazionale che è dell’85,5%). Anche la retribuzione è aumentata ed è pari a 1.586 euro mensili netti contro i 1.459 a livello nazionale (dati Alma Laurea). «Gli studenti alla Politecnica sono al centro di tutte le nostre azioni, con attività culturali che integrano il percorso formativo, attività sportive e ampi spazi per la loro socializzazione, per progettare e sviluppare le loro idee e il loro percorso di studio» continua il rettore Sauro Longhi. Sono 51 i corsi di studio che compongono l’offerta formativa 2019-2020, divisi nelle 5 aree Agraria, Ingegneria, Economia, Medicina e Scienze. Tra questi 3 sono con rilascio del doppio titolo e 4 erogati integralmente in lingua inglese. Fondamentale è l’aspetto internazionale e grande è l’attenzione ai progetti di studio e lavoro all’estero: nell’ultimo anno sono stati 738 gli studenti e neolaureati che hanno partecipato a progetti di mobilità internazionale per studio e tirocinio. Oltre all’Erasmus la Politecnica offre un percorso chiamato Campus World che prevede borse di studio per esperienze lavorative in tutto il mondo, dall’Australia al Vietnam. L’esperienza formativa all’estero è utile e importante per gli studenti: l’83% di chi partecipa a Campus World trova lavoro nel breve periodo, di questi il 79% in Italia e il 21% all’estero.


STRUTTURE

Dodici dipartimenti, otto di eccellenza
Ecco le sedi

L’UNIVERSITÀ Politecnica delle Marche ha la sua sede principale ad Ancona e corsi anche ad Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e San Benedetto del Tronto. Ha 12 Dipartimenti di cui 8 di eccellenza e 5 quelli finanziati con oltre 30 milioni di euro dal Miur: 16.477 è il totale della popolazione studentesca, 738 sono gli studenti e neolaureati in mobilità internazionale per studio e tirocinio. www.univpm.it Porte aperte all’Università Politecnica delle Marche anche a settembre. Sono previste giornate di orientamento con incontri nelle sedi e la possibilità di confrontarsi direttamente con i docenti. Sarà possibile conoscere tutti i corsi e fare il test di verifica delle conoscenze. Si chiama Info Road Univpm e si terrà il 3, 4, 5, 6 settembre a partire dalle 9, rispettivamente a San Benedetto del Tronto, Pesaro, Fermo e Ancona. Dalla pagina webinar. univpm.it è possibile accedere ai seminari online di presentazione dell’offerta formativa che illustrano, per ciascun corso di laurea (triennale o magistrale), le informazioni sui corsi e i servizi offerti agli studenti.