Anche d’estate sotto le Due Torri
fra visite guidate, mostre ed eventi

Molte iniziative culturali e di intrattenimento nel programma estivo di Bologna

Una città che sembra non andare davvero in vacanza: anche nei mesi estivi un giro a Bologna e dintorni conferma la fama del capoluogo emiliano come centro vivace e divertente; e se poi l’afa padana complica le cose, si può sempre prendere la strada dell’Appennino, per scoprire un territorio speciale, fatto di piccoli borghi e sentieri antichissimi.Per chi visita la città, dunque, ancora molte le cose da fare. Si può partire da una visita ai musei bolognesi, con il loro ricco e variegato patrimonio culturale: dalle sontuose sale del Palazzo dell’Archiginnasio, antica sede dell’Università bolognese, agli spazi moderni del M.A.M.Bo, antenna puntata sulle nuove tendenze in campo artistico (fino a settembre il museo ospita una mostra su Julian Charrière), c’è davvero parecchio da scoprire. Gli appassionati inoltre possono approfittare del nutrito calendario allestito dal Museo Civico del Risorgimento per scoprire sotto una luce inedita il Complesso Monumentale della Certosa: visite guidate, performance teatrali e altre iniziative lo rendono quest’estate uno dei poli culturali più interessanti.Nuovi spunti per scoprire Bologna possono arrivare anche dalle “Pillole dai musei”, brevi filmati centrati su aspetti della cultura locale che verranno proiettati prima del film serale di “Sotto le stelle del cinema”. Sì, perché l’estate a Bologna è prima di tutto il cinema in Piazza Maggiore, con lo schermo gigante, capolavori restaurati o nuove uscite e lo scenario mozzafiato della città di notte.


E INOLTRE…

Vivace movida, concerti nel parco, ottima cucina

Partono da Piazza Maggiore gli itinerari serali nell’ancora vivace nightlife “in bulgnaiś”, con il palcoscenico del jazz sotto Palazzo Re Enzo, i locali e la movida del Village Piazza Verdi, nel cuore della zona universitaria, o i concerti al fresco della Montagnola Republic, nello storico Parco della Montagnola. C’è di tutto e per tutti i gusti, dunque, nel calderone bolognese, e l’idea di passare qualche giorno in città resta sicuramente appetibile anche nella canicola estiva. E a proposito di appetito, come dimenticare la cucina? Il centro di Bologna negli ultimi anni è diventato un’unica bottega alimentare e una passeggiata tra banchi e locali del Quadrilatero, o del Mercato delle Erbe, è una delizia per gli occhi e lo stomaco!


FUORI BOLOGNA

Il giardino fuori porta: alla scoperta di colli e monti del Bolognese

“L’Appennino ritrovato”, fino al 3 settembre, propone escursioni a piedi o in mountain-bike per scoprire Porretta e dintorni. “Lagolandia” è invece una rassegna “slow” dedicata ai laghi dell’Appennino bolognese: camminate guidate, mostre e laboratori tracciano percorsi di “villeggiatura contemporanea”.


MOSTRE

Una mostra per raccontare arte e cultura africana al Museo Civico Archeologico

Una straordinaria collezione di opere riunite come mai finora in Italia: la mostra Ex-Africa, aperta fino all’8 settembre, vuole raccontare l’arte africana soprattutto nel suo rapporto con quella europea, dipanando la fitta tela di scambi e prestiti reciproci sottesa al complicato dialogo tra i due continenti.