Scale, ringhiere e mobili pericolosi
Le misure di prevenzione per i bimbi

Consigli / è bene osservare alcune importanti regole per non incappare in sgradevoli sorprese

La casa riserva numerosi pericoli per i più piccoli che, molto spesso, rischiano di urtare contro spigoli dei mobili oppure cadere dalle scale. Per questo, quando si progetta una casa, è importante pensare anche e soprattutto a loro, con alcune misure di prevenzione che possono essere di grande efficacia per preservare la loro incolumità. Alcuni consigli possono rivelarsi utili per far vivere ai bambini la casa in modo sicuro. Le finestre rappresentano da sempre uno dei rischi più grandi per chi vive con dei piccoli. Occorre allora evitare di lasciare, in prossimità delle finestre, sedie o mobili che i bambini potrebbe utilizzare per arrampicarsi. Ma una precauzione ulteriore consiste nell’installare delle protezioni all’esterno delle finestre allo scopo di evitare eventuali cadute. Anche i paraspigoli da applicare ai mobili si rivelano dei preziosi alleati. Ricordate sempre di fissare mobili e librerie alle pareti. Così limiterete le possibilità di incidenti domestici in caso di urto o i piccoli decidano di avventurarsi in una pericolosa scalata.


Elettricità

Precauzioni: sì alle prese salvavita

Lampade e apparecchiature elettriche sono tra i maggiori rischi in caso di bambini molto piccoli. L’utilizzo di prese salvavita, che “scattano” in caso di situazione potenzialmente pericolosa, è una buona soluzione da prendere in considerazione. Si tratta di installate prese di corrente che sono “protette”, in modo da evitare che il bambino, introducendo una punta metallica, prenda la “scossa”. Verificare lo stato di salute dei cavi e dei raccordi elettrici è un’azione da compiere con una certa regolarità per assicurarsi che tutto funzioni al meglio in casa.
Un altro consiglio è quello di collocare le apparecchiature elettriche lontano a qualsiasi fonte di emissione d’acqua (lavandini, vasca da bagno e così via). L’acqua è pericolosa in caso di utilizzo della corrente e questo è un aspetto che non deve assolutamente essere sottovalutato quando si parla di sicurezza in casa.


In cucina

Dalla collocazione delle pentole
a quella del forno: che cosa fare

La cucina è uno dei luoghi potenzialmente più pericolosi per i bambini che non dovrebbero esservi mai lasciati soli. La scelta della collocazione di alcuni elettrodomestici è fondamentale per preservare l’incolumità dei piccoli. Se il forno è collocato ad una certa altezza non accessibile dai bimbi, il rischio che questi si possano in qualche modo fare male è davvero minimo. Ma in caso di forno posizionato nella parte bassa della cucina, ecco che il pericolo è in agguato. Non lasciate mai che i bambini aprano il forno perché il pericolo di scottarsi è davvero molto alto. Grande attenzione va messa anche nell’utilizzo delle pentole che devono essere sempre posizionate sui fornelli con i manici rivolti verso l’interno.
Questo perché in caso sporgessero si rivelerebbero molto pericolosi per i bimbi che potrebbero provare ad afferrarli oppure urtarli per sbaglio mentre si muovono in cucina. è importante anche fare attenzione a fiammiferi, accendini e accendigas che vengono usati dagli adulti per accendere i fornelli. Si tratti di oggetti che devono necessariamente non essere a portata di bambino perché potenzialmente molto pericolosi per la sua incolumità. Piccole accortezze possono fare la differenza in casa per proteggere i bimbi e tenerli lontani dai rischi più comuni.