Dati

Digital Paper: Salute e benessere

Integratori, un vero boom Italiani sempre più attenti al proprio benessere fisico

Un mercato in crescita che non conosce la crisi

Il mercato degli integratori alimentari è un mercato florido e in continua crescita: gli italiani, infatti, sempre più attenti alla propria salute, utilizzano regolarmente supporti di vitamine, sali minerali e altri elementi, come aiuto per la prevenzione e il proprio benessere. Più di 3 miliardi di euro di valore e 220 milioni di confezioni vendute in un anno sono i numeri emersi dalle ricerche di mercato intorno al settore nel solo 2017. Scendendo nel dettaglio, vediamo come i sali minerali hanno registrato una crescita del +10,3%, gli antiacidi e antireflusso un +10,8% e i prodotti per memoria e funzioni cognitive portano a casa un +9,6%. Inoltre, secondo un’indagine condotta da Gfk Eurisko il 65% della popolazione adulta (ovvero circa 32 milioni di persone) ha utilizzato un supplemento alimentare di vitamine, sali minerali e nutrienti sia dietro consiglio del proprio medico (38%) che su suggerimento del farmacista (37%). Gli integratori sono prodotti da banco e sono acquistabili nelle farmacia e nelle parafarmacie o nei negozi specializzati.


Federsalus e la corretta comunicazione

Seppur il mercato sia in continua crescita, intorno agli integratori permane un’aurea di dubbio circa la loro reale efficacia (se non addirittura la loro possibile pericolosità). Per questo esistono le Linee guida per una corretta comunicazione commerciale edite da Federsalus: queste ribadiscono la regola generale per cui la comunicazione deve essere “onesta, veritiera e corretta” per non indurre in errore i consumatori o gli operatori sanitari.


RIMEDI NATURALI

Curare l’ansia in erboristeria

Per gli stati d’ansia, esistono integratori che non necessitano di prescrizione del medico curante o dello specialista in quanto prevalentemente di tipo erboristico, quindi a base di piante mediche officinali o loro estratti. Gli integratori per l’ansia, generalmente, non hanno grossi effetti collaterali anche se è sempre consigliabile un preventivo consulto medico, il consumo nel rispetto della posologia consigliata, e l’astensione dall’utilizzo in gravidanza e allattamento. Gli integratori naturali per l’ansia, come il cacao, la melissa e le noci, sono utili perché aumentano il livello della serotonina e svolgono una leggera azione sedativa.

2018-09-06T18:03:15+00:00Argomento: FAMIGLIA|Speciale |