Le lezioni ripartono in sicurezza,
ecco le indicazioni del Governo

Decisione / Il 6 giugno il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative

La scuola ricomincerà il prossimo mese di settembre (il 14 nella maggior parte delle Regioni) e lo farà con nuove regole. L’emergenza Coronavirus e la necessità di rispettare il distanziamento sociale hanno spinto il Governo a prendere misure particolari per garantire le lezioni in sicurezza. In particolare Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il 6 giugno del 2020 il Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021. «La riapertura sarà eff ettuata – si legge nel documento – in un complesso equilibrio tra sicurezza, in termini di contenimento del rischio di contagio, benessere socio emotivo di studenti e lavoratori della scuola, qualità dei contesti e dei processi di apprendimento e rispetto dei diritti costituzionali alla salute e all’istruzione». Il Piano scuola confida molto sul protagonismo dei dirigenti e sull’autonomia scolastica, «strumento privilegiato per elaborare una strategia di riavvio dell’anno scolastico che risponda quanto più possibile alle esigenze dei territori di riferimento nel rispetto delle indicazioni sanitarie ». Tuttavia ci sono delle regole ben precise da seguire.


Il vademecum

Le regole per tornare sui banchi

Un documento redatto dal Comitato tecnico scientifico ha fissato cinque regole basilari: 1) Se hai sintomi di infezioni respiratorie acute parlane subito con i genitori e non venire a scuola; 2) in classe indossa una mascherina, anche di stoff a, per la protezione del naso e della bocca; 3) segui le indicazioni degli insegnanti e rispetta la segnaletica; 4) mantieni sempre la distanza di 1 metro, evita gli assembramenti (soprattutto in entrata e uscita) e il contatto fisico con i compagni; 5) lava frequentemente le mani o usa gli appositi dispenser per tenerle pulite; evita di toccarti il viso e la mascherina.


L’obbligo

Garantire un ambiente sempre pulito

Il Piano scuola si concentra su una serie di misure igienico-sanitarie, che devono essere attentamente osservate. Si riferiscono, all’igiene dell’ambiente, con l’obbligo per i dirigenti scolastici di assicurare, prima della riapertura, la pulizia approfondita dei locali.


Il sistema

Nuovi percorsi per evitare assembramenti

Tutti gli spazi comuni, le aree di ricreazione e i corridoi dei plessi scolastici dovranno essere organizzati in modo da evitare possibili assembramenti. In particolare devono essere previsti percorsi delimitati e segnaletica in cui indicare i comportamenti da tenere.