Giochi gonfiabili, buskers e rogo in piazza
per condividere un’atmosfera magica

Presepe / Si potrà viaggiare nel tempo e rivivere la Natività nella chiesa provvisoria di Pensale: uno spettacolo capace di affascinare adulti e bimbi

Conto alla rovescia per la Festa della Befana nella città di Cento. Anche quest’anno la Proloco ha organizzato in piazza Guercino un evento che vedrà come protagonisti i più piccini.
A partire dalle 14,30 di lunedì i bambini potranno svagarsi con i giochi gonfiabili, gli artisti di strada e tanta animazione. Una giornata all’insegna del divertimento e della spensieratezza da vivere tutti insieme. Sempre in piazza, a partire dalle 18, ci sarà la distribuzione delle calze. Dolciumi, caramelle, cioccolatini e qualche pezzetto di carbone saranno consegnati ai più piccoli. Suggestivo, inoltre, il Presepe Vivente organizzato presso la chiesa provvisoria di Pensale: i cittadini potranno viaggiare indietro nel tempo e rivivere la Natività. I personaggi sono pronti ad offrire uno spettacolo unico, capace di affascinare tutti coloro che vi prenderanno parte. Un’incantevole rappresentazione, tanto attesa e conosciuta durante le feste natalizie a Cento.
La drammatizzazione e la rievocazione della Natività richiama, infatti, sempre un gran numero di cittadini, sia adulti che bambini. A concludere la kermesse, messa in calendario per il giorno dell’Epifania, ci saranno lo spettacolo pirotecnico e il rogo della Befana: l’appuntamento è alle 18.45 in piazzale Donatori di Sangue e Organi (Area Palasport). I tradizionali roghi delle Befane tornano ogni anno in tutta la provincia di Ferrara: si tratta di fantocci, raffiguranti “la Vecia”, che vengono dati alle fiamme. Spettacoli che riescono a “stregare” tutte le volte sia la popolazione locale che i tanti turisti.


“Avan la Vacie”: a Comacchio torna la tradizione

Iniziative / Animazione, musica e calze piene di dolciumi per i più piccini

Ogni anno ritorna a Comacchio ‘Avan la Vacie’, manifestazione organizzata in occasione dell’Epifania. Tra animazione in piazza, musica e calze piene di dolciumi è tutto pronto per la grandissima festa dedicata ai bambini. Il gran finale prevede uno spettacolo di luci e musica e la Befana che vola in cielo salutando i più piccini. Si parte domenica alle 15 con la manifestazione “Aspettando la Befana al museo – I monili degli Antichi”: ci sarà una visita guidata e attività didattiche per i piccoli visitatori. Si prosegue con l’appuntamento al Ponte dei Trepponti dalle 15.30 in poi: “La Tamplà” è la tradizionale marcia delle befane con i costumi classici a ritmo di tamburi fatti di vecchi bidoni, pentole, barattoli. E poi ancora alle 16.30, in piazza Folegatti, ci sarà “La Befana dei Pompieri” che scenderà in volo dalla Torre dell’orologio. I bambini e i ragazzi saranno coinvolti pure in laboratori ludico-creativi dedicati alla Befana: l’appuntamento è alle 17 presso l’Antica Pescheria. Sulla stessa lunghezza d’onda gli eventi organizzati in Piazza della Rimembranza (zona San Giuseppe). Per tutto il pomeriggio ad allietare i bambini ci sarà “La Befana alla Funtana”: animazione ed intrattenimento faranno da cornice all’iniziativa a cura di A.C.D. San Giuseppe. Ma gli eventi dedicati alla Befana non si fermano qui. Lunedì mattina nel centro storico di Comacchio saranno allestiti dei mercatini. Alle 10 la Befana arriva alla Manifattura per la distribuzione delle calze ai bambini. L’evento è stato organizzato da Podeltatourism in collaborazione con l’associazione Marasue. Chi vuole degustare i dolci della tradizione e sorseggiare bevande calde potrà recarsi in via Fogli alle 16. L’iniziativa è a cura dell’Avis Comunale di Comacchio. Alle 18 sarà il turno di salutare la Befana con l’associazione Marasue: tra musica e balli si darà il via al meraviglioso ed esaltante spettacolo con il rogo della Befana.