Estate 2020: gli imperdibili

Smartphone / Da Apple a Samsumg e a Huawei: la guerra dei megapixel

La guerra dei telefonini ormai si combatte a suon di megapixel, almeno nei piani alti. I modelli deluxe dei principali brand puntano infatti sulla qualità delle foto, con livelli di risoluzione diff icilmente pensabili fino a qualche anno fa. La sfida è quindi tra le nuove uscite di casa Samsung, con la sua gamma S20 che nel modello Ultra arriva ai 108MP della fotocamera frontale, e Huawei, con il suo modello P40 Pro e le 5 fotocamere Leica montate sul davanti che offrono uno zoom digitale ai 100x. Numeri monstre che si accompagnano a prestazioni da supercomputer per quanto riguarda spazio di archiviazione, velocità processore e gestione delle operazioni. Ovvio che tanta qualità si paghi, e per i modelli citati si può arrivare ben oltre i 1000 €: i saldi estivi sono l’occasione per spuntare qualche bel ribasso. E Apple? Gli iPhone reggono ancora bene il confronto con i giganti asiatici, e ai numeri da guinness oppongono la stabilità e la solidità di un ecosistema completo, all’interno del quale il nuovo iPhone 11 si muove con fluidità, eff icienza e naturalmente stile. Apple off re insomma tutto ciò che ci si può aspettare da uno smartphone, e altro ancora.


Novità

Display: ritorno al pieghevole

Hanno prezzi da fuoriserie ma appeal irresistibile gli smartphone a doppio schermo, un po’ una versione evoluta dei vecchi Motorola a guscio. Questi, per esempio lo Huawei Mate XS o il Samsung Galaxy Fold, si aprono su un display pieghevole in elevatissima risoluzione e trasformano così lo smartphone in tablet. Un’esperienza visiva immersiva, ancora pionieristica, e un possibile regalo per un’occasione importante.


Ecco gli accessori più “hot” della stagione

La scelta / Smartwatch, auricolari e power bank: i gadget per le vacanze

Se il non plus ultra resta ancora la cover nelle sue innumerabili varianti, è vero che il mercato degli accessori per smartphone si è ampliato di molto nel corso degli anni. La galleria include, certo, anche oggetti di dubbia utilità ma anche oggetti eff ettivamente irrinunciabili. Per l’estate 2020 il trend sembra comunque vedere saldamente ai primi posti le cuffie wi-fi: dagli antesignani Air Pods Apple alle diverse varianti di ear buds messe in circolazione negli ultimi anni, c’è abbondanza di scelta per quanto riguarda qualità del suono, ingombro e, naturalmente, prezzo. Resta nelle prime posizioni degli accessori anche la power bank, utile specialmente in tempo di spostamenti e vacanze per evitare l’annoso problema della batteria in esaurimento. Molto diff usa la categoria dei wearables, in primis gli smartwatch. Utili per avere a portata di polso le funzioni essenziali del telefonino, consentono di tenere sotto controllo passi e pulsazioni durante la nostra corsetta mattutina.


Huawei

Licenze Google, cosa succede?

Uno dei primi e più tangibili effetti della guerra commerciale Usa-Cina lo vediamo sui nuovi modelli Huawei 2020, per esempio i P30 e P40, dove è assente il Google PlayStore. Cosa succede? Che i software del colosso americano non vengono più concessi in licenza sui telefonini dell’azienda cinese; il sistema operativo Android invece rimane, perché open source e quindi non di proprietà. Per l’utente finale non cambia molto: molte applicazioni sono infatti reperibili sullo Huawei Mobile Services e di altre vengono fornite buone varianti. Qualche problema può presentarsi con app più specifiche come quelle di home banking. Il consiglio è controllare, prima di acquistare un nuovo modello, che ci sia tutto quello di cui si ha bisogno in tema di app.


Notebook di tutte le taglie

Portatili / Tra ultrabook e 2 in 1 per un settore sempre in fermento

Ce n’è per tutti i gusti e le esigenze, in questa estate 2020: modelli sottili e ultraleggeri oppure imponenti e superaccessoriati, e molte altre variabili intermedie. Certo il settore dei notebook è sempre in movimento, e oggi spazia da macchine potenti, valide alternative ai computer desktop, a device molto portabili che si pongono in competizione con i tablet. Esempi del primo tipo sono per esempio l’HP ZBook G5 17’’, una vera workstation per potenza di calcolo e aff idabilità, o il Lenovo ThinkPad P73, anch’esso con display da 17’’ e molto eff icace anche in situazioni di stress sotto il profilo grafico. Entrambi sono modelli di fascia alta; prezzi quindi decisamente sopra la media. Esempi del secondo tipo sono invece i vari convertibili 2 in 1, sul modello del Microsoft Surface Pro: tipicamente hanno display da 13’’, utilizzabile anche in autonomia come un tablet. Macchine del genere off rono prestazioni di tutto rispetto e sono dirette soprattutto a chi al proprio device chiede la massima portabilità. Varianti del modello Surface sono l’Asus ZenBook Flip o il Lenovo Yoga, per la fascia alta, e l’HP Envy x360 o l’Acer Spin 5 per la fascia media di prezzo.


Desktop

La workstation casalinga

È l’HP-PC ProDesk 400 G6 ed è un PC fisso di dimensioni compatte e prezzo abbordabile, adatto a chi è alla ricerca di una postazione stabile per lavorare in casa. Il case ha forme compatte e aspetto elegante, off re abbondanza di slot e porte, e punta su un processore Intel Core i7 di nuova generazione, con spazio di archiviazione e RAM configurabili a piacimento. Schermo non incluso, prodotto disponibile anche su Amazon.


Tablet

Samsung Tab, potenza e design

Il top di gamma nel comparto tablet di casa Samsung off re prestazioni eccellenti e un design raff inato. S-Pen inclusa, display immersivo Amoled, suono in alta definizione e due opzioni di connettività, WiFi e LTE. Sul sito di Samsung (www.samsung.com) è possibile scoprire tutti i dettagli.


E-book

Kindle, ecco il reader definitivo

Kindle Oasis è un eBook reader che off re un’esperienza di lettura superiore. La tecnologia eInk e la tonalità regolabile della luce permettono di leggere i propri eBook con comodità e senza aff aticare gli occhi. Disponibile al sito della casa madre (www.amazon.it), nella sezione Kindle Store.


Gaming

I ‘bolidi’ perfetti per videogames

Sono computer ma sarebbe meglio pensarli come playstation, perché sono pensati e assemblati per dare il massimo nelle sessioni di gaming. Modelli come l’MSI GT65 Titan o il Dell Alienware Area-51m sono estremamente performanti quanto a processore e scheda grafica, e promettono esperienze fuori dal comune. Chi non è disposto a spendere troppo per un notebook comunque può consolarsi con modelli più economici ma comunque competitivi. Un buon esempio è l’MSI GS65 Stealth, che con il suo peso contenuto è l’ideale per chi neanche in vacanza vuole rinunciare a giocare. Maggiori dettagli sui modelli citati, spesso diff icili da reperire nelle grandi catene hi-tech, si possono trovare ai siti internet dei rispettivi produttori.


Adesso il cinema si sposta in salotto

Home TV / Tra 8K e OLED, ormai si possono trovare modelli con una qualità delle immagini sbalorditiva

La sfida sulla tecnologia nel mercato Home TV non conosce soste, e tra 8K e OLED, chi non ha problemi di budget può trovare nei negozi televisori con una qualità delle immagini davvero sbalorditiva. Anche i comuni mortali però possono avere soddisfazioni, anzi molti modelli in commercio riescono a combinare convenienza e alta definizione, senza dimenticare neppure le funzionalità smart e l’integrazione tra TV e altri dispositivi domestici. Televisori come il Samsung Q90 QLED o l’LG E9 OLED sono ottime scelte sotto questo punto di vista: il secondo offre in più la qualità della tecnologia OLED a prezzi relativamente abbordabili, ma anche il Q90 non teme confronti quanto a definizione e visione angolare. Tra le smart TV di fascia media, invece, da citare sicuramente il Sony XF90 e i Samsung della serie 7 (per esempio l’UE65RU7400UXZT), ottimi esempi di dispositivi di qualità a prezzi più che accessibili. Dimensioni variabili, ma per i modelli citati si parte comunque dai 55’’, per garantire un’esperienza di visione da cinema in salotto.


Compatte

Finepix, qualità e praticità

Le Fujifilm Finepix sono una garanzia in tema di fotocamere compatte: l’XP130 è ottima anche per scatti subacquei (impermeabile fino a 20 metri), leggera ma robusta e ben equipaggiata a livello tecnico, con obiettivo da 16,4 mp.


Videocamere

Per video in 4K ecco Sony FDR

Sony FDR-AX33 è un’ottima scelta per chi cerca qualità e praticità per le sue riprese. Video in 4K Ultra HD, sistema di stabilizzazione integrato, zoom ottico 10x e la garanzia di un marchio storico per un oggetto ultracompatto.


Per le foto di qualità a volte non basta lo smartphone

Mirrorless / Una scelta d’elezione grazie al buon rapporto qualità-prezzo

I prezzi sono impegnativi, ma il risultato ripaga l’investimento. Certo però per acquistare una fotocamera oggi serve un minimo di conoscenza delle tecniche e di passione per il mezzo: altrimenti basta uno smartphone. Per molti appassionati di fotografia, l’oggetto del desiderio è una fotocamera mirrorless, che combina la praticità delle compatte con la qualità delle reflex. In commercio ce ne sono in abbondanza, a prezzi che possono superare tranquillamente i 1000 euro. Tra i prodotti migliori in circolazione: Nikon Z6, per chi non vuole scendere a compromessi sulla qualità (e può spendere qualcosa in più), Panasonic Lumix GX80 per chi invece vuole prendere confidenza con il mondo della fotografia (e ha magari un budget più limitato), ed infine la Canon EOS M50 per chi cerca un rapporto ottimale tra qualità e prezzo.


Action cam

Sempre pronte per l’avventura

Trainato dal successo delle Go- Pro, il settore action cam offre oggi valide alternative alle telecamerine del celebre marchio. Che, va detto, restano lo standard quando si parla di riprese in movimento, sott’acqua, in bici, in arrampicata e in generale per accompagnare le attività sportive. Accanto alle nuove GoPro Hero 8 Black, si possono così valutare dispositivi come la DJI Osmo Action Cam, con sistema di stabilizzazione dell’immagine, qualità 4K HDR e resistenza all’acqua fino a 11 metri di profondità. Per chi invece non vuole spendere troppo, oltre agli innumerevoli prodotti di fabbricazione asiatica venduti a prezzi stracciati, si possono consigliare le action camera di marca Ezviz, per esempio la S6, che offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo.


Obiettivo: vivere più felici e connessi

Domotica / Irrinunciabili gadget e sistemi da remoto aiutano a migliorare la qualità della vita domestica

La domotica è ormai realtà diffusa, dopo essere stata per anni una prospettiva futuristica, e anche nelle case più ordinarie non è raro trovare piccoli e grandi device che aiutano a controllare le faccende domestiche o, più semplicemente, permettono di gestirle meglio. Del resto, non c’è bisogno di installare sistemi complessi di controllo a distanza per rendere più smart anche la propria dimora: sono sufficienti interventi minimi per guadagnare in comodità, praticità e, certo, divertimento. Per esempio ricorrendo agli ormai onnipresenti assistenti vocali, ai piccoli robot per le pulizie, o ancora e naturalmente, ai tanti aiutanti digitali per la preparazione di cibo e bevande. L’elettronica insomma offre oggi diverse soluzioni per l’ambiente domestico: i vantaggi principali sono nell’automazione e nella possibilità di gestire a distanza determinati compiti, come nel caso classico dell’accensione e monitoraggio delle utenze di casa. Altra piacevole conseguenza della domotica è l’integrazione tra gli oggetti domestici, e quindi la possibilità di gestire da remoto attraverso il nostro smartphone o con un assistente vocale il telecomando della televisione, l’accensione delle luci, le telecamere di sicurezza e molto altro ancora. Insomma le possibilità sono molte, in continuo aumento e assolutamente adatte a tutte le tasche.


In cucina

I migliori amici dei cuochi

Robot da cucina, un aiutoimportante quando c’è da impastare, frullare, eccetera. Gli appassionati apprezzeranno allora Moulinex Cuisine Companion, top di gamma nella categoria: offre programmi automatici, display digitale, potenza e versatilità. Prezzo impegnativo ma adeguato alla


Aspirapolvere

L’elettronica per le pulizie

Scopa e straccio addio, con i robot per le pulizie attivabili dal divano di casa, così smart da mappare le superfici aggirando gli ostacoli e individuando le aree più sporche. Un esempio? Neato Robotics D7 Connected, gestibile anche via Alexa o Google. Prezzo alto, ma prestazioni notevoli.


Casse

Alta fedeltà in formato tascabile

Oggetti domestici ma per definizione portabili e adattabili, gli speaker bluetooth sono un po’ una versione aggiornata del ghetto blaster degli anni ’70- ‘80. Rispetto ai vecchi stereo a cassette da portare a spalla, questi speaker sono più compatti, leggeri e potenti, soprattutto nella resa dei bassi che è da sempre il punto debole delle casse piccole. La qualità varia in funzione del prezzo, ma è generalmente ottima. Tra i prodotti che meritano una menzione: il Bose SoundLInk Micro, piccolissimo ma molto potente, il Denon Envaya DSB250, dal suono estremamente equilibrato e, per chi può spendere qualcosa in più, il Sony SRS-XB40, adatto ai party casalinghi per la potenza di suono e per le luci collocate nella parte frontale.


Assistenti vocali

Guida ai dispositivi più affidabili

Se per le casse bluetooth si sceglie in base alla potenza del suono, con gli smart speaker lo si fa valutandone l’interattività. E allora, per chi cerca un assistente vocale meglio concentrarsi sui prodotti conosciuti e affidabili. Per esempio quelli dei leader di settore, Amazon e Google. L’Echo Dot di casa Amazon è un oggetto piccolo ed elegante, simile a una sveglia digitale, con cui gestire TV e altri dispositivi o chiedere ad Alexa ciò che vi passa per la mente. Simile nel funzionamento e nelle dimensioni, ma più economico, è il Google Home Mini (in foto) che si affida al proprio assistente vocale e permette di poster gestire e inviare i contenuti sulla smart TV di casa.