Nuances “terrose” e bruciate:
la casa diventa più calda

La scelta / Gli abbinamenti anni ’70 sono tornati di moda per gli arredamenti

Con l’arredamento giusto, con la scelta dei colori più indicati e con abbinamenti di gusto: la casa può diventare molto calda e accogliente. Bastano piccoli accorgimenti per trasformare un ambiente freddo in un elegante spazio che invita al relax e alla convivialità. In primo luogo bisogna scegliere tonalità ‘bruciate’ come il fango e il marsala, sia per alcune pareti di stanze ben illuminate, sia per mobili e accessori. Di gran moda negli anni Settanta, questi colori, oggi tornano prepotentemente alla ribalta perché abbinati al tortora, al mattone e al rosa polvere rendono la casa calda e decisamente elegante. Per rendere la casa calda si possono scegliere anche le nuances terrose: i colori della terra hanno la caratteristica di rendere gli ambienti più accoglienti. Naturalmente anche divani, poltrone, tappeti e accessori devono essere in tinta e non devono stonare nell’ambiente. Ciò che bisogna sempre tener presente quando si arreda casa e si scelgono i colori è la luce: deve essere forte e naturale.


Effetto naturale

Luce di candele e camini

Per poter creare una sensazione di benessere, calore e ospitalità dentro casa, è necessario evitare luci eccessivamente forti. Se si vuole a tutti i costi un ambiente accogliente si devono preferire le luci più naturali e rilassanti. La luce emanata dalle candele e dal fuoco può risultare molto più calda di quella delle lampade artificiali, conferendo alla stanza un forte senso di accoglienza, elemento fondamentale quando si cerca un ambiente caldo.


Legno e accessori
vintage per l’industrial

La trasformazione / I consigli utili per rendere l’arredamento minimal più caldo e accogliente

Da qualche anno lo stile industrial sta diventando protagonista negli arredamenti. Sempre più spesso si vedono appartamenti in cui il ferro, il grigio e mobili minimal sono protagonisti. L’industrial styl, per quanto affascinante e contemporaneo, molto spesso viene accusato di essere freddo e distaccato. I migliori interior design, però, hanno evidenziato come con gli giusti accorgimenti anche l’induestrial possa diventare accogliente e caldo. Il primo elemento da inserire è il legno: tavolo da cucina, parquet o vetrine in legno possono trasformare un ambiente freddo in un accogliente luogo conviviale. Altro elemento fondamentale è giocato dagli accessori vintage che, riportando alla mente gli anni ’60 e ’70, conferiscono all’immobile un tocco di vissuto. Infine non bisogna mai dimenticare che l’abbinamento dei colori è fondamentale per avere una casa accogliente ed elegante.