Luce sui protagonisti e sugli invitati
per un ricevimento indimenticabile

Idee / Una catena di piccole lampadine a effetto si rivela strategicamente utile per chi preferisce organizzare un matrimonio serale e all’aperto

Il bello delle catene di luci per il matrimonio è che si adattano a ogni contesto. Anche nel caso in cui la location scelta per il ricevimento sia già molto bella e non avrebbe bisogno di ulteriori allestimenti, questo tipo di decorazione aggiunge quel classico tocco in più che rende speciale e irresistibile l’appuntamento. Le catene di luci sono infatti poco invadenti, oltre che utili per chi organizza un matrimonio serale e all’aperto. L’atmosfera creata è di sicuro effetto per gli ospiti perché invita al relax e alla convivialità, ma è anche intima e indimenticabile per gli sposi. E se l’incantevole soffitto di lucine è la soluzione più tradizionale, per chi è alla ricerca dell’originalità, le catene di luci che scende dall’alto, quasi come se si trattasse di stelle cadenti, creano uno spettacolo nello spettacolo e trasformano la cena in giardino in un evento imperdibile. Insomma, con le luci è facile sbizzarrirsi e per gli sposi è una carta in più da giocare nel giorno tanto atteso.


Dettagli

Centrotavola a formadi lanterna

L’alternativa alle catene di lampadine sono i centrotavola a forma di lanterna, da abbinare alla mise en place, ai segnaposto e agli addobbi floreali. Proprio la corretta combinazione degli elementi è fondamentale per la buona riuscita della proposta in cui tutto è al posto giusto. La regola di base prevede che più elementi ci sono e minori devono essere le dimensioni, anche e soprattutto quando si tratta di sfruttare la soluzione delle piccole lanterne. E se il bianco è il colore di base del matrimonio, il verde è la tendenza del 2020, le varie tonalità di rosa non passano mai di moda per chi è alla ricerca di un allestimento romantico. In ogni caso, spazio a forme morbide e colori tenui.


Romantici e originali lampioni di carta

Fascino etnico /
 Elementi che richiamano il mondo orientale

Ma poi chi l’ha detto che il giorno del matrimonio sia deva necessariamente seguire i canoni della classicità? I lampioni di carta, ad esempio, rappresentano un’alternativa dal sapore orientale in tema di decorazioni e illuminazioni. Con qualche vantaggio in fatto di praticità e modalità di utilizzo. Sono infatti comodi da trasportare e installare e si adattano a più contesti. Possono essere fissati al soffitto ad altezze differenti oppure all’entrata della sala del ricevimento. I lampioni di carta si rivelano infatti strategici sia all’interno e sia all’esterno grazie alla doppia funzione che sono in grado di assicurare. La prima è quella di offrire una buona illuminazione, ricordando che i più utilizzati sono quelli bianchi. In seconda battuta garantiscono decorazione e perfino vivacità. A proposito del mancato obbligo di rispettare la tradizione nel giorno del matrimonio, esistono anche quelli di carta colorata. In questo caso è assicurata la vivacità e il clima è più rilassato.