Scoprire la magia del Kefir
Un prezioso mix probiotico
dalle antichissime origini

Cos’è, composizione e proprietà nutritive

Bevanda apparentemente simile allo yogurt, dalle proprietà miracolose, il Kefir è uno dei cibi probiotici più potenti, oltre ad essere ricco di vitamine, aminoacidi e sali minerali. Bibita antichissima, si ottiene attraverso la fermentazione del latte di capra, pecora, mucca (o dell’acqua) grazie a granuli di kefir. Questi grani sono composti da fermenti vivi e da lieviti probiotici che, mescolati al latte, danno vita a un composto costituito da polisaccaridi, proteine e lipidi. Questo particolare mix probiotico, alla base dei granuli di kefir, si chiama Kefiran. Povero di calorie e di lattosio, contiene almeno 40 tipi di probiotici diversi utili all’intestino, vitamine, principalmente del gruppo B, proteine e minerali come calcio, potassio, magnesio e fosforo.È possibile trovarlo già pronto al supermercato, nel banco frigo accanto agli yogurt, tuttavia è necessario avere qualche accortezza nella scelta: un buon kefir deve essere naturale, possibilmente di origine biologica, non deve contenere additivi o ingredienti artificiali come zucchero liquido, destrosio, stabilizzanti, aromi e correttori di acidità.


DA SAPERE

Varie possibilità per un
cibo sano e molto versatile

Il kefir va consumato fresco e può essere utilizzato in diversi modi. Caratterizzato da un sapore leggermente acidulo, può inizialmente risultare sgradevole al palato.Può essere utilizzato al posto del latte per realizzare gustosissimi frullati o aggiunto a macedonie di frutta. È ottimo anche nella versione salata, utilizzato come salsa per accompagnare verdure stufate o al forno, ma anche carni e pesce. Il kefir al naturale si può utilizzare in cucina per preparare torte, biscotti, pane e impasti per focacce e pizze: ne migliora la lievitazione e li rende più soffici.


TUTTI I BENEFICI

Le virtù di un alimento prodigioso

Il Kefir è un alimento prezioso per la salute e il benessere. È una fonte di acido folico, indispensabile non solo in gravidanza, ma anche durante la menopausa per contrastare osteoporosi e sbalzi emotivi. Grazie alla presenza del magnesio, insieme alle vitamine del gruppo B e al calcio, è anche un ottimo alleato del sistema nervoso.L’assunzione di bevande ricche di probiotici come il kefir ha effetti positivi sulla linea contribuendo a ridurre il grasso addominale (pericoloso per la salute), oltre a potenziare la flora intestinale aumentando la produzione di mucina (sostanza protettiva secreta dalle cellule intestinali).Secondo alcuni studi, i probiotici del kefir potrebbero ridurre il rischio di cancro al colon, curare i catarri bronchiali e infiammazioni del fegato e dell’intestino, oltre ad alcuni disturbi dei reni.Assumere regolarmente kefir può aiutare anche chi soffre di celiachia: secondo una ricerca dell’Institute of Agrochemistry and Food Technology di Valencia, l’utilizzo di probiotici può attenuare la risposta immunitaria al glutine.