Luci soffuse ed olii essenziali
per creare l’atmosfera giusta

Alternativa / Ottime le candele in soia, prive di paraffina e altri additivi

La sera di San Valentino tutti i sensi saranno protagonisti e tutti i sensi andranno, quindi, appagati. Se al gusto ci penserà il giusto menù da portare in tavola, l’olfatto e la vista andranno altrettanto stimolati con un’atmosfera adeguata all’occasione. Tutta la casa dovrà essere preparata a tema ma in particolare la stanza in cui trascorrerà il San Valentino si dovrà presentare il più accogliente possibile. Le luci, in particolare, devono essere soffuse e per fare questo le migliori alleate saranno le candele. Niente, infatti, è più romantico: più ne mettete, più l‘atmosfera sarà calda e avvolgente. E il loro bello è che possono avere una duplice funzione: oltre ad illuminare, infatti, profumano anche l’ambiente. Per profumare una stanza medio-piccola sarà più che sufficiente una candela da 200 grammi, per una stanza più grande si consiglia una da 350 grammi. Ottime sono quelle di soia, perché non contengono paraffina né altri tipi di additivi chimici o coloranti.
L’alternativa alle candele sono gli olii essenziali, da usare in molti modi: nel diffusore, nell’umidificatore, nel pot-pourri ma anche sul cuscino, sui fazzoletti, nella vaschetta della lavatrice oppure mescolati a cosmetici da usare sul corpo. Ne bastano pochissime gocce per percepire l’essenza.


La proposta

Fragranza inebriante a base di
ylang-ylang, patchouli, incenso

Ispirato alla consuetudine austriaca di accogliere gli ospiti con avvolgente sentore di incenso, Susanne Kaufmann™ presenta Balancing Room Diffuser, la prima fragranza per ambienti del brand. Una novità in edizione limitata che vede protagonista una miscela di oli essenziali (ylang-ylang, patchouli, incenso) distensivi e riequilibranti, per un’atmosfera olfattiva inebriante. A racchiudere il tutto una raffinata scatola dorata che lo rende (anche) una perfetta idea regalo.


Il “sottofondo” migliore?
La vostra colonna sonora

Non esiste appuntamento romantico senza il giusto accompagnamento musicale e, soprattutto a San Valentino, bisogna proprio trovare le colonne sonore che accompagneranno i momenti più intensi della serata. Amazon Music, Apple e You Tube sono solo alcuni degli strumenti che vi permetteranno di creare playlist ah hoc per creare il sottofondo più emozionante e romantico che esista. Ne esistono, ovviamente, di già predefinite: basterà digitare “canzoni San Valentino” e la tecnologia farà il resto.  A suggerirvi la musica per creare la giusta atmosfera, ci pensa anche Spotify, il colosso della musica in streaming, che in onore del giorno degli innamorati rivela le canzoni più popolari da ascoltare in tutti i momenti di una storia d’amore. Ma perché non realizzare da soli la giusta playlist per personalizzarla non solo con i propri gusti musicali ma – soprattutto – con i gusti del partner? E se poi avete una canzone del cuore, una canzone che sentite sempre quando siete insieme e non vi riuscite a togliere più dalla testa, la canzone colonna sonora del vostro amore, questa dovrà essere tassativamente inserita e magari ripetuta in loop più volte.