Un mosaico di suggestioni: a Ravenna
tra spiagge, parchi e monumenti Unesco

Le tappe irrinunciabili di una visita alla città e al territorio

Ravenna, antica capitale bizantina e moderno centro turistico, porto romano e terra d’esilio di Dante, e ancora centro dell’arte del mosaico, sede di monumenti patrimonio UNESCO come la Basilica di San Vitale o quella di Sant’Apollinare e, più prosaicamente, terra di parchi e pinete da percorrere in bici: sono molte le attrattive della città e del suo territorio, e l’estate è occasione per visitarle magari in modo diverso.Per tutta la stagione estiva molte visite guidate permetteranno infatti di scoprire le bellezze ravennati in orario serale: è il caso di “Mosaico di notte” che per tutto il mese di agosto (martedì, mercoledì e venerdì dalle 21 alle 23) offre visite alle basiliche e ai mausolei paleocristiani, o di “Classe al chiaro di luna” che nei mesi estivi propone laboratori esperienziali per bambini e aperture serali del porto romano di Classe e del museo Classis. Anche in città sono diverse le proposte di visita guidata con aperitivo, per esempio alla splendida area che ospita il Mausoleo di Dante, mentre il calendario di “Ravenna bella di sera” offre musica, animazione e mercatini tra piazze e vie del centro storico.


PERCORSI GREEN COMODO PUNTO DI RIFERIMENTO PER NUMEROSE ESCURSIONI NATURALISTICHE

Facilmente raggiungibile il Parco del Delta del Po

Il ravennate è un paradiso per gli amanti della natura e, in particolare, del birdwatching: oasi naturalistiche e aree palustri permettono di ammirare nel loro habitat varie specie di volatili. Punto di riferimento per un tour di questo tipo è il Museo Ravennate di Scienze Naturali “Alfredo Brandolini”(NatuRa), che per tutta l’estate organizza visite alle oasi dell’Ortazzo e dell’Ortazzino o alla foce del Bevano, di grande interesse faunistico, gite in bici attraverso le pinete di Classe e San Vitale, o ancora escursioni in pulmino nelle adiacenti Valli di Comacchio alla scoperta di fenicotteri e altre specie del Delta. Visite guidate sono possibili anche per scoprire l’ambiente litoraneo delle dune, nello specifico quelle comprese tra Marina di Ravenna e Porto Corsini e quelle poste alla foce del Bevano, habitat di grande interesse naturalistico.


MARE

Lidi ravennati fra divertimento e relax

Nove località balneari differenti per un’offerta che accontenta sia chi cerca la folla sia chi ha voglia di quiete: i lidi ravennati sono apprezzati anche per questo. Dalle più movimentate Porto Corsini, Marina di Ravenna e Lido Adriano fino alla tranquillità dei lidi di Dante e di Classe, con la vasta pineta alle loro spalle, fino a Lido di Savio, a pochi chilometri da Mirabilandia, ce n’è per tutti i gusti. Il cartellone estivo prevede anche quest’anno una proposta variegata, tra concerti, mercatini e, naturalmente, sagre ed eventi gastronomici per apprezzare la buona tavola anche in riva al mare.