Ristrutturare casa diventa facile
grazie ai bonus previsti per il 2020

Futuro / La Legge di Bilancio per il nuovo anno prevede incentivi e sgravi per chi vuole rinnovare la propria abitazione: risparmiare si può

Anche per il prossimo anno, e precisamente fino al 31 dicembre, sarà possibile sfruttare i bonus previsti dal Governo per la ristrutturazione della casa. Tante novità non solo per rinnovare l’arredamento della propria abitazione ma anche per tutti coloro che vorranno affrontare interventi di risparmio energetico e che potranno così usufruire di alcuni preziosi vantaggi. Bonus ristrutturazioni, Ecobonus, bonus verde, bonus tende: ce n’è davvero per tutti i gusti e quindi il consiglio, se avete in mente di rimodernare la vostra abitazione, è quello di farlo nel giro di breve per avere la possibilità concreta di tagliare le spese. La ristrutturazione della casa si fa più low cost grazie al Bonus ristrutturazioni che prevede la detrazione del 50% per un massimo di spesa pari a 96mila euro da suddividere in dieci quote annuali di pari importo estesa anche ad altri tipi di intervento. Si può risparmiare una cifra importante, dunque, che vi sarà restituita secondo tempi e modalità previsti dalla Legge.


Mobili, ecco tutte le novità previste

Agevolazioni / Il bonus si affianca a quello garantito per la ristrutturazione

Salvo cambiamenti dell’ultima ora, anche per il 2020 si potrà usufruire del bonus mobili già in vigore nel 2019. La proroga del bonus consisterà in una detrazione del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici in classe A + (A per i forni) finalizzati ad arredare un immobile oggetto di lavori di ristrutturazione. L’importo massimo considerato è quello di 10mila euro, detraibili in 10 rate annuali. Per avere diritto alla proroga di questo bonus previsto dalla Legge di Bilancio sarà obbligatorio effettuare i pagamenti con bonifico bancario o postale (indicante la causale del versamento e gli estremi del beneficiario) o con carte di credito e debito. No ai contanti, dunque, e nemmeno agli assegni bancari. Una cosa importante da sapere: il bonus mobili (che contempla l’acquisto, tra le altre cose, di divani, poltrone, armadi, letti, materassi) può essere cumulabile con quello ristrutturazione in quanto va a coprire un altro aspetto della modernizzazione della casa.


Schermatura

Zanzariere,pergolee tende

Davvero prezioso da sfruttare anche il bonus che mira a coprire parte delle spese effettuate per l’installazione di sistemi di schermatura solare quindi tende da interno o da esterno, zanzariere e tende anti-insetto se dotate di schermatura solare, pergole con tende in tessuto orientabili, persiane, tapparelle, veneziane e altri infissi utili a schermare il sole. Il bonus consente di poter usufruire di una detrazione del 50% delle spese sostenute per tutti questi interventi a patto che rispettino le regole base fissate dalla Legge di Bilancio in vista del 2020. Un bonus però particolarmente importante da usare nell’ottica di una ristrutturazione della propria abitazione.