Bonus ristrutturazione: cambi look alla casa e risparmi sulle tasse

Restyling / L’agevolazione fiscale permette di detrarre il 50% delle spese sostenute per le opere di rifacimento dell’appartamento fino alla fine dell’anno

Anno nuovo, vita nuova e, perché no, anche casa nuova. Chi sta pensando di dare un tocco diverso alle proprie quattro mura, non deve farsi sfuggire questa opportunità. In Italia il bonus casa permette di fruire della detrazione al 50% per i costi sostenuti per le opere di ristrutturazione fino al 31 dicembre 2020. Un’agevolazione fiscale che consente di defalcare dall’Irpef la metà di quanto speso per il restyling dell’appartamento fino ad un tetto massimo di 96mila euro. Inoltre è prevista pure una detrazione sempre del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. L’incentivazione riguarda sia le singole unità immobiliari che le parti comuni degli edifici condominiali, ma a patto che siano esistenti. A richiedere la detrazione al 50% possono essere tutti i contribuenti assoggettati dall’imposta sul reddito delle persone fisiche. Se siete locatari e usufruttuari, dunque, niente paura. L’agevolazione interessa i proprietari degli immobili, ma anche chi gode diritti di godimento su quell’edificio. Gli interventi di ristrutturazione devono, però, riguardare solo gli immobili a destinazione residenziale. Non si può beneficiare di questa agevolazione nel caso di immobili ad uso professionale.


Novità

Facciate: è pioggia di incentivi

Istituito anche il bonus facciate 2020 che prevede uno sgravio del 90% per chi ristruttura le facciate degli edifici condominiali e non, a partire da quest’anno. In questo caso, dunque, la detrazione equivale al 90% dei costi sostenuti. Ad essere portate in detrazione dalle tasse saranno tutte quelle spese finalizzate sia al recupero che al restauro della facciata. L’agevolazione è valida solo per il 2020 e può essere riconosciuta anche nei casi di manutenzione ordinaria. Basterà ritinteggiare la casa per poter beneficiare del bonus. Insomma un’agevolazione importante che permetterà a tante città italiane di rifarsi il look.


Sicurezza

Più vantaggi per gli interventi antisismici

Detrazioni maggiori per la messa in sicurezza statica. Si tratta di misure antisismiche per opere realizzate in zone ritenute ad alto rischio. In questi casi si può arrivare a detrarre fino all’85% delle spese. La scadenza è fissata al 31 dicembre 2021.


Mobili

I benefici per arredare le quattro mura

Chi vuole beneficiare della detrazione sull’acquisto dei mobili e dei grandi elettrodomestici, deve aver usufruito pure del bonus ristrutturazioni per le quattro mura che si andranno ad arredare. L’importo massimo della spesa per i mobili è di 10mila euro.