Macerata, un ateneo a misura di studente

Lezioni in presenza dal 21 settembre grazie a nuovi spazi. E’ nella top ten delle classifiche Censis per qualità della didattica e ricerca

MACERATA

Futuro prossimo non è soltanto uno slogan, ma l’orizzonte entro il quale si muove l’Università di Macerata. «Un Ateneo sicuro e accogliente, a misura di studente, in cui la prossimità nei confronti di chi sta costruendo il proprio futuro è un tratto distintivo, da sempre » l’istantanea che arriva dall’università marchigiana. Una vicinanza che, a partire dall’anno accademico 2020/2021, diviene ancor più concreta con importanti misure economiche di sostegno agli studenti: l’Ateneo, a sostegno del diritto allo studio, stanzia oltre un milione di euro per i suoi iscritti. Le lezioni ripartiranno in presenza dal 21 settembre grazie all’acquisizione di nuovi spazi e, se sarà necessario, con il supporto di una didattica a distanza potenziata e già sperimentata. Specializzata nelle scienze umane e sociali, l’Università di Macerata ha radici antiche che risalgono al primo Studium Juris del 1290. Una tradizione senza dubbio prestigiosa che vede oggi UniMc posizionarsi all’interno della top ten delle Classifiche Censis 2020 – Atenei medi, con riconoscimenti in particolare per la qualità della didattica e della ricerca da parte dell’Anvur e del Miur. L’offerta formativa è a prova di futuro. «Eccellenza didattica, multimedialitaÌ, percorsi innovativi e inclusivi sono i nostri punti di forza». Nell’atmosfera di un campus che favorisce le relazioni tra gli studenti e tra studenti e docenti, UniMc offre 11 corsi di laurea triennale, due a ciclo unico e 15 magistrali nelle seguenti aree: economia, giurisprudenza, scienze giuridiche e scienze per il servizio sociale, scienze politiche, delle comunicazione e delle relazioni internazionali, scienze della formazione e pedagogia, beni culturali, turismo, lingue, mediazione culturale, lettere, storia e filosofia. Tre sono i corsi di laurea magistrale impartiti in lingua inglese e otto quelli a titolo doppio o multiplo. Quest’ultimi consentono di conseguire una laurea valida sia in Italia sia all’estero. Da Macerata, in altre parole, è possibile studiare giurisprudenza, scienze filosofiche o lingue moderne in Francia; management del turismo in Spagna, scienze politiche e relazioni internazionali in Russia o Ucraina, economia in Francia e in Polonia. Completano l’offerta internazionale un corso di dottorato in inglese a titolo doppio, programmi di mobilità e l’Istituto Confucio, punto di riferimento nazionale per lo studio della lingua cinese. E non manca la ‘palestra’ dei talenti: la Scuola di studi superiori Giacomo Leopardi seleziona i migliori diplomati degli istituti secondari e li destina a un percorso di eccellenza, con l’esenzione dalle tasse e l’ospitalità gratuita negli alloggi universitari (info: www.scuolastudisuperiori. unimc.it). L’Ateneo ha allestito un’aula virtuale con video di presentazione e informazioni sull’offerta formativa 2020/2021. Il 28 luglio e il 27 agosto si svolgono, inoltre, due giornate di open day in presenza a numero chiuso (info: www.unimc.it/iscriviti).


TANTE AGEVOLAZIONI

Misure straordinarie per aiutare i giovani

L’Università di Macerata ha adottato misure straordinarie per aiutare gli studenti e le famiglie a sostenere i costi della vita universitaria a fronte delle difficoltà provocate dall’emergenza sanitaria. Tra queste spiccano i voucher fino a 500 euro per l’acquisto di libri universitari, pc, tablet o smartphone e per il pagamento delle spese di viaggio (per chi è fuori sede). Aumentano anche le borse di studio per le matricole fuori regione. I più meritevoli, poi, potranno contare su ulteriori incentivi dal secondo anno. Ci saranno più borse di studio anche per chi si iscrive a corsi di laurea magistrale: per i più meritevoli, per studenti internazionali, per fuori sede o laureati triennali di altri atenei. E ancora: UniMc ha ampliato fino a 20mila euro di Iseeu la no tax area, ossia la fascia massima di reddito entro la quale non si paga il contributo annuale.