Al San Vitale di Ravenna si esplorano
i confini tra arte e artigianato

Seduzione e bellezza nella contemporaneità

Perché mai un raffinato pezzo unico di gioielleria, di ceramica, cristallo viene ritenuto artigianato e non arte? Appellativo riservato invece a scultura e pittura? L’interrogativo sottende all’esposizione che il Museo Nazionale nel Complesso di San Vitale, a Ravenna, propone fino al 26 maggio. In mostra, l’esercizio delle arti “maggiori”, scultura e pittura, è affiancato alle produzioni di oreficeria, in vetro e resina o in ceramica. La mostra propone infatti una selezione di artisti della contemporaneità che, ignorando il confine tra arti maggiori e arti minori, hanno conferito alle loro opere un valore universale per stile e sapienza tecnica. Sono riunite più di cento opere di Igor Mitoraj, Mimmo Paladino, Paolo Staccioli, Cordelia von den Steinen, Ivan Theimer, Paolo Marcolongo, Stefano Alinari, Jean-Michel Folon, Giacomo Manzù, Giuliano Vangi, Mario Ceroli, Paola Staccioli, Luigi Ontani, Gigi Guadagnucci, Giovanni Corvaja, Daniela Banci, Marzia Banci, Orlando Orlandini, Angela De Nozza, Ornella Aprosio, Angela Caputi, Tristano di Robilant, Sauro Cavallini, Sophia Vari, Kan Yasuda, Pietro Cascella, Fernando Cucci, Pasquale (Ninì) Santoro.Info: www.polomusealeemiliaromagna.beniculturali.it


Faenza: in mostra 18 maioliche restaurate

Concluso il meticoloso restauro di 18 pezzi provenienti dalla collezione del Museo Correr di Venezia che ha impegnato il MIC di Faenza da giugno dello scorso anno. I pezzi appartengono ad una delle più importanti collezioni italiane di ceramiche rinascimentali. Le 18 maioliche, prima di tornare a Venezia, saranno esposte al MIC di Faenza in una mostra visitabile fino al 12 maggio. I pezzi restaurati riflettono il gusto della nobiltà veneziana nel Cinquecento. Info: www.micfaenza.org


LAST MINUTE

Le culture dell’antica America

Ultimi giorni per visitare la mostra “Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America” in corso – fino al 28 aprile – al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. L’esposizione vuole presentare una visione complessiva dell’America precolombiana in grado di offrire al visitatore sia una sintesi dei tratti pan-americani comuni alle diverse culture, sia gli approfondimenti specialistici e monotematici più interessanti. La mostra pone particolare attenzione alla Mesoamerica e all’Area Peruviana. E lo fa attingendo alle notevoli collezioni del MIC, perlopiù con pezzi custoditi nei suoi depositi e finora mai esposti al pubblico. Info: www.micfaenza.org