Location, lista nozze e ricevimento
Ecco il matrimonio eco-friendly

La scelta / Nel corso della cerimonia è corretto evitare tutti quegli atteggiamenti o consumi che possono danneggiare ciò che cresce in natura

Il rispetto dell’ambiente è centrale e attuale nel dibattito politico e associativo. Sono sempre di più gli aspetti eco della vita, in tal senso organizzare un matrimonio eco-friendly, oltre che originale sarebbe sicuramente di tendenza. Di certo sarà apprezzato dagli invitati.Ma come si fa ad organizzare un matrimonio in green? Ci sono fattori che non possono essere tralasciati: partecipazioni di matrimonio, lista nozze, ricevimento in una location attenta alla tutela dell’ambiente e tanti altri aspetti. Se per eco-friendly, tuttavia, si intende rispetto e cura della natura, la prima cosa a cui bisogna pensare è al comportamento che ognuno deve tenere. Infatti sarebbe corretto evitare tutti quegli atteggiamenti o consumi che possono danneggiare ciò che cresce in natura. Ma partiamo dalla location: l’ideale sarebbe sceglierla in prossimità del luogo dove avverrà la cerimonia. In questo modo gli invitati, invece di spostarsi in auto per ore, possono raggiungerla a piedi. Inoltre può essere divertente prevedere un percorso naturalistico nella natura. Preferibile dunque puntare su agriturismi o locali immersi nel verde.


Sposa in green

Per l’abito materiali di recupero

Difficile a crederci, ma anche gli abiti da sposa possono essere ecosostenibili. Molti stilisti, anche i più rinomati, infatti, da tempo lavorano con materiali di recupero. La scelta è vastissima dagli abiti romantici a quelli più lavorati: basta cercare e trovare il prodotto che meglio si adatta alle esigenze ed ai gusti. Un’altra possibilità è invece quella di riutilizzare il vestito già indossato dalla mamma o dalla nonna magari modificato e adattato al gusto e all’epoca. Questa scelta, oltre ad essere rispettosa dell’ambiente, è sicuramente celebrativa dei legami familiari.


Il banchetto

Alimenti biologici e a chilometro zero

In un matrimonio eco-friendly che si rispetti il banchetto deve essere biologico e a chilometro zero. Meglio scegliere cibi di stagione e coltivati in loco che dovranno essere serviti con stoviglie biodegradabili. Un modo per aiutare l’ambiente.


Le partecipazioni

L’idea: usarela carta che germoglia

Un’idea di grande impatto potrebbe essere l’utilizzo di partecipazioni fatte con la carta “che germoglia”: si tratta di un materiale che contiene fibra di cellulosa e piccoli semi che può essere interrata e trasformarsi in una graziosa piantina fiorita.